Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Cassazione Penale: reato alzare il dito medio in segno di offesa

INFOLEGAL


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Cassazione Penale: reato alzare il dito medio in segno di offesa

11/07/2010 - 00.40

la Corte di Cassazione, con sentenza numero 26171, informa che mostrare il dito medio nei confronti di qualcuno è reato contemplato dal nostro ordinamento, paragonato a quello dell’ingiuria e disciplinato dall’articolo 594 del codice penale.

Offendere quindi utilizzando il terzo dito, potrebbe costare una pena fino a 6 mesi di carcere o un’ammenda salata di 516,46 euro. La Suprema Corte, in merito a una condanna già inflitta ad una 38enne di Domodossola dal giudice di pace, non fa altro che confermare il precedente verdetto considerando il gesto del dito medio rivolto verso l’alto, un atto che “insulta onore e  decoro” della persona al quale è indirizzato.

La giovane donna, in attesa della fine definitiva del suo legame coniugale, è considerata rea di aver utilizzato il terso dito verso il suo quasi ex marito. Il ricorso richiesto dai legali della stessa viene inoltre considerato improponibile per il chiaro intento ingiurioso del gesto.  E neppure l’assenza di parole denigratorie da parte della 38enne ritornano utili ad addolcire i giudici della V sezione della Corte di Cassazione: la sentenza c’è e la donna è colpevole di avere ingiuriato il coniuge.

Pur essendo chiara la finalità di un gesto simile, in generale non si sa molto sull’origine dell’abitudine  dell’utilizzo del terzo dito.  È un costume diffuso, seppur con numerose varianti, in tutto il mondo. Qualcuno fa risalire la sua origine ai fasti imperiali dell’Antica Roma, altri alla guerra dei 100 anni tra inglesi e francesi ( 1337-1453). Ma provenienza a parte, la dubbia galanteria del gesto resta consolidata e forse anche la sua certificata efficacia.  


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 50710 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Cassazione, giravolta sul tenore di vita in caso di divorzio

Da quando è in vigore la legge più boicottata dai giudici della storia della Repubblicana (la...

15/07/2018 - 17:29
Cassazione, giravolta sul tenore di vita in caso di divorzio

Cassazione: no al tenore di vita. Un primo passo, ma in Italia prevale la Legge

di CRISTINA DAL MASO - È di pochi giorni fa la sentenza della Suprema Corte di Cassazione che ha...

28/05/2017 - 18:06
Cassazione: no al tenore di vita. Un primo passo, ma in Italia prevale la Legge

L´interesse del minore secondo le elastiche interpretazioni del tribunale di Torino

Diritto di famiglia, tribunale di Torino: è possibile imporre al minore di frequentare...

31/03/2017 - 13:40
L´interesse del minore secondo le elastiche interpretazioni del tribunale di Torino

Crisi della coppia genitoriale e amputazione della figura paterna

Sono sempre più frequenti i casi di tragedie familiari che hanno come protagonisti, in negativo, i...

17/02/2016 - 12:53
Crisi della coppia genitoriale e amputazione della figura paterna

In una giustizia decrepita, qualcuno fa soldi sul conflitto permanente

Se una mattina decidi di scorrere le pagine di un notiziario giudiziario sulle decisioni dei tribunali per i...

10/12/2015 - 11:11
In una giustizia decrepita, qualcuno fa soldi sul conflitto permanente

Il Falso Condiviso in Italia: quante condanne ancora dalla Corte Europea?

di MARCELLO ADRIANO MAZZOLA* - Quante condanne dovrà ancora subire l’Italia perché...

25/11/2015 - 11:51
Il Falso Condiviso in Italia: quante condanne ancora dalla Corte Europea?


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 2 commenti


13:05  di mercoledì 13/01/2016
scritto da  Burbar
in risposta al commento di "ben": la libertà di espressione non può giungere all´offesa di un altro soggetto. Vale per i gesti così come per le parole. E´ la sottile distinzione tra civiltà e barbarie, non è galanteria, si tratta di rispetto.

15.30  di mercoledì 02/05/2012
scritto da  ben
in UK è il pollice a fare le veci.. e se alzassimo il mignolo? mi sembra una limitazione del diritto di espressione, un offesa alla libertà di spiegarsi senza parlare, roba da manuale del galateo di secoli fa... ad ogni modo la punizione col carcere o con un ammenda sostanziosa non ha mai abbassato le frequenze dei reati, semmai un impegno civile... una legge simile potrebbe nascere in Arabia Saudita e allora che faranno? lo taglieranno quel dito?
ci vuole il buon senso da parte di tutti, giudici per prima altrimenti sarà difficile continuare a credere in una giustizia vera e seria


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2018 - Codice Fiscale: 97611760584