Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Mancino bacchetta le toghe: "eccessivo lo sciopero"

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Mancino bacchetta le toghe:

01/07/2010 - 12.58

"Mi auguro una ripresa della trattativa e un modo più moderato di reagire rispetto a una manovra che non riguarda solo i magistrati". Lo ha detto il vicepresidente del Csm Nicola Mancino parlando dello sciopero dei magistrati 1contro la manovra economica del governo. Secondo Mancino "la cosa migliore è ripristinare le regole del dialogo a partire dal Guardasigilli".

Mancino ha riconosciuto che "i giovani magistrati sono quelli che pagano maggiormente", ma ha fatto notare che la manovra non colpisce soltanto le toghe: "Il ceto medio basso è colpito quasi in via prioritaria, mentre il ceto medio alto è esente dagli interventi". Inoltre il vicepresidente non apprezza il riferimento che viene fatto dai magistrati alla loro autonomia che verrebbe lesa con un intervento sulle loro retribuzioni: "L'accenno all'autonomia e all'indipendenza, rapportate al trattamento economico, è male usato. E' sbagliato dire che se il livello retributivo è basso l'autonomia non c'è".

L'Anm non proclamava l'astensione dal lavoro dai tempi in cui l'ex Guardasigilli Roberto Castelli aveva messo mano alla riforma dell'ordinamento giudiziario. Ora tornerà a scioperare per "rappresentare all'opinione pubblica - si legge nel documento che sarà diffuso in tutti i tribunali - le gravi inquità di una manovra che paralizza l'intero sistema giudiziario, scredita e mortifica il personale amministrativo, svilisce la dignità della funzione giudiziaria e mina l'indipendenza e l'autonomia della magistratura". L'Anm guidata da Luca Palamara e da Cascini si è tuttavia impegnata a "ridurre al minimo" i disagi, richiamandosi al "rigoroso rispetto" del codice di autoregolamentazione della categoria. Garantiti, comunque, i processi con imputati detenuti e tutti i processi urgenti civili e penali. Non salteranno, ad esempio, i processi relativi ai licenziamenti o quelli per cui è imminente la prescrizione, così come saranno assicurati gli adempimenti urgenti e indifferibili dei pubblici ministeri.

Allarmati in particolare dal blocco dei meccanismi di progressione economica e dal congelamento degli effetti economici degli avanzamenti di carriera ottenuti con il superamento di valutazioni di professionalità, i magistrati ordinari hanno posto l'accento sui gravi effetti che queste misure avranno sugli stipendi dei più giovani.

Anche i consiglieri di Stato, che non hanno mai scioperato in tutta la loro storia, incrociano le braccia. Rinunciando alla retribuzione per protestare contro una manovra che colpisce solo i dipendenti pubblici e che è "palesemente irragionevole" anche all'interno della magistratura in quanto graverà in misura maggiore su chi guadagna meno. Più dure ancora le toghe amministrative di Tar e Consiglio di Stato aderenti all'Anma, che hanno deliberato l'astensione dal lavoro per due udienze a partire dal 21 giugno fino alla metà di luglio.
 

Fonte: Repubblica.it

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 1125 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, DŽAuria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, DŽAuria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584