Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Cassazione: nessuna attenuante per coloro che fanno provare la droga ai minorenni

Rassegna Giuridica


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Cassazione: nessuna attenuante per coloro che fanno provare la droga ai minorenni

29/06/2010 - 12.30

Condanne pesanti per chi fa “assaggiare” la cocaina ai minorenni. E nessuna attenuante per l’uso di gruppo a chi fornisce la droga per “iniziare” all’utilizzo di stupefacenti persone che non sono consumatori abituali, anche se la situazione nella quale avviene il consuma è di tipo collettivo. Lo sottolinea la Cassazione.

Il caso riguarda due uomini adulti che per diverso tempo avevano fornito e consumato droga con tre ragazze minorenni. Condannati dalla Corte d’Appello di Roma per cessione di droga a sei anni e 30mila euro di multa l’uno, e tre anni e 12mila euro di multa l’altro, gli imputati hanno fatto ricorso in Cassazione sostenendo che si trattava di “uso di gruppo” della sostanza.

La Sesta Sezione Penale però ha rigettato i ricorsi. Perché ci sia “uso di gruppo - sottolineano i supremi giudici nella sentenza 24432- l’acquisto e la detenzione destinata all’uso personale deve avvenire fin dall’inizio per conto e nell’interesse anche di altri soggetti dei quali sia certa l’ identità e la manifesta volontà di procurarsi le sostanze destinate al proprio consumo, verificandosi così una situazione di codetenzione e non di cessione”. Non è così quando - prosegue la Cassazione - ”si utilizza la sostanza stupefacente per iniziare all’ uso di essa non consumatori” solo per il “piacere” degli imputati “di estendere l’uso dello stupefacente”.


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2777 volte

Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584