Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

La Franzoni in aula a 3 anni dalla sentenza. E´ accusata di calunnia

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


La Franzoni in aula a 3 anni dalla sentenza. E´ accusata di calunnia

16/06/2010 - 12.54

A tre anni dalla sentenza per la morte di Samuele, Annamaria Franzoni è tornata in tribunale. La donna, che sta scontando 13 anni nel carcere di Bologna  per l'omicidio del figlio, avvenuto il 30 gennaio 2002, si è presentata nella maxiaula tre del Palagiustizia di Torino, dove si celebra il processo Cogne bis.

La donna, senza manette ai polsi ma vigorosamente tenuta sottobraccio da una agente della polizia penitenziaria e scortata da altri agenti, è apparsa stanca ma ha sorriso ai parenti che erano già in aula. Mentre veniva accompagnata al suo posto, a fianco dei suoi legali, Paola Savio e Loreno Imperato, il pm Giuseppe Ferrando l'ha salutata con una stretta di mano e lei le ha sorriso. Tra il pubblico, una quarantina di persone, ci sono anche alcuni studenti di giurisprudenza italiani e francesi.

Straziante il racconto dopo la sollecitazione del pm Giuseppe Ferrando, che le ha chiesto di raccontare cosa avesse fatto la mattina di quel giorno. La Franzoni ha raccontato che era di fretta quella mattina, il suo primogenito Davide faceva colazione lentamente, e loro avrebbero rischiato di non prendere lo scuolabus. "Quando Davide è pronto e faccio per aprire la porta - ha raccontato la Franzoni - sento Samuele che piange. Ho detto a Davide tu avviati, io sono riandata giù, l'ho preso in braccio e lui si è tranquillizzato. L'ho messo nel mio letto gli ho dato un fazzoletto di Stefano perchè gli piaceva il profumo.  Si è messo a ciucciare il dito. Gli ho detto stai tranquillo la tua mamma è qua". In questo punto del racconto la Franzoni si è messa a piangere. Poi si è ripresa e ha continuato il racconto.

"Tornata a casa sono scesa giù in camera - ha proseguito - ho visto il piumone tirato su, pensavo vuole giocare a cucù, ho tirato su il piumone ma poi ho sentito un rantolo, l'ho scoperto e aveva una ferita sulla fronte".  "C'è stato un momento - ha detto tra le lacrime - in cui lo schock e il trauma mi ha sconvolto. Non riuscivo a capire perchè quello che vedvo non era quello che avevo lasciato. Mi sentivo sola, correvo, chiamavo, questo non potere fare nulla per lui".

Dopo l'arrivo in casa della vicina di casa, la Ferrod, e della dottoressa Satragni, "io mi sentivo in colpa in quel momento - ha detto la Franzoni con la voce leggermente rotta - ho pensato che Samuele aveva pianto talmente tanto che gli era scoppiata la testa".


 


Fonte: Repubblica.it

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 1522 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2022 - Codice Fiscale: 97611760584