Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Pedofilia. Napoli, tre casi di abuso nel bagno dell´asilo. Arrestato il bidello

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Pedofilia. Napoli, tre casi di abuso nel bagno dell´asilo. Arrestato il bidello

22/05/2010 - 19.00

Li portava nel bagno dell'asilo sempre con la solita scusa, 'ti faccio fare un bel gioco'. Lì, invece, abusava di loro. Bimbi, di soli quattro anni, vittime di un insospettabile, una persona amata da tutti: il bidello del loro asilo, oggi arrestato. La storia è stata scoperta nel Salernitano. Tre i piccoli che sono stati violentati. Ma il sospetto è che ce ne siano molti di più. E' nel mese di gennaio che vengono avviate le indagini. Scatta tutto da una denuncia di due genitori, e soprattutto, dal comportamento, strano, del loro piccolo di soli quattro anni. Il bimbo era molto nervoso, piangeva sempre: da qui il sospetto della mamma e del papà.

E poi l'atroce scoperta. Gli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Mercato San Severino confermano tutto, e vengono fuori anche le storie di altri due bambini. Tutti risultano essere vittime di reiterati abusi sessuali: violenze delle quali in due casi i genitori non se ne erano accorti. E' grazie attraverso sofisticati strumenti tecnici che viene ricostruito il tutto e soprattutto attraverso i racconti dei bambini. Testimonianze, rese con l'assistenza di psicologi, dettagliate, che hanno mostrato una conoscenza della sfera sessuale che di certo non appartiene a bimbi così piccoli. Il bidello, in quell'asilo, ci lavorava da tanti anni. In paese lo conoscono tutti e da tutti è ben voluto.

Un insospettabile, dunque, sposato e con figli. La notizia del suo arresto ha provocato grande sconcerto e molti interrogativi. Molti non credevano all'idea che quella persona, così stimata, fosse protagonisti di tali atti. Le indagini proseguono. Infatti, al vaglio dei carabinieri della compagnia di Mercato San Severino ci sono anche i suoi cellulari, i suoi pc. Durante gli incontri l'uomo scattava delle foto pornografiche: quello che le indagini stanno cercando di accertare è se queste foto potessero far parte di altro materiale pedopornografico in suo possesso.

Con i carabinieri che oggi lo hanno arrestato nella sua abitazione, il bidello si è mostrato meravigliato, si è detto innocente, estraneo ai fatti. Intanto su di lui pesa un'accusa gravissima: pornografia minorile e violenza sessuale aggravata. Le indagini condotte dai militari della compagnia di Mercato San Severino e coordinate dal procuratore di Salerno, Franco Roberti, hanno consentito ai gip del Tribunale di Salerno di emettere l'ordinanza di custodia cautelare in carcere a suo carico. Ora, ciò che si teme, è che altre storie di abusi e violenze possano venire fuori: e che ci siano tanti altri bimbi vittime di tutto questo.


Fonte: ANSA

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2326 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584