Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

AIAF si indigna per le linee guida di Brindisi, Orlando risponde: lavoriamo per il Condiviso

In Primo Piano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


AIAF si indigna per le linee guida di Brindisi, Orlando risponde: lavoriamo per il Condiviso
il tweet del Ministro Orlando

02/05/2017 - 13:34

Oh, ecco com’è stata recepita dal Ministro la vibrante protesta AIAF.....Il MIUR riconosce che l’affido condiviso non viene applicato, l’ISTAT riconosce che l’affido condiviso non viene applicato, il Consiglio d’Europa richiama all’ordine i Paesi inadempienti raccomandando di applicarlo concretamente e non solo formalmente, ora pure il Ministro della Giustizia dice che bisogna lavorare per applicarlo.

Bene svegliato, Onorevole Ministro.

La norma è in vigore da 11 anni, apprezziamo la sua dichiarazione ma non le sembra un po’ tardiva? È solo un caso se ha preso pubblicamente posizione il giorno che precede le primarie?

Dal 2007 monitoriamo la giurisprudenza di merito, rilevando che i provvedimenti recitano “affidamento condiviso” ma le misure patrimoniali e soprattutto relazionali replicano il modello di affido esclusivo precedente alla riforma.

Tradotto in pratica, lo schema prevalente per 11 anni è stato questo:

  • affido esclusivo - casa e assegno al genitore affidatario, l’altro vede i figli tre ore il mercoledì pomeriggio e due domeniche al mese
  • affido condiviso - casa e assegno al genitore convivente, l’altro vede i figli sempre tre ore il mercoledì pomeriggio e due domeniche al mese.

Pernottamenti dopo i tre anni, prima non se ne parla perché sarebbe traumatizzante strappare i figli alla madre. Per i figli sarebbe traumatizzante anche trascorrere col padre un giorno in più o una notte in più; è troppo, meglio restaurare un genitore prevalente e l’altro periferico, relegandolo ai confini del percorso di crescita della prole com’è sempre stato dalla legge 898 del 1970.

E tanti saluti alla riforma del 2006 che ha cambiato tutto non cambiando niente.

Non deve esserci equiparazione fra i genitori, uno deve conservare un ruolo dominante e l’altro deve accomodarsi ai margini, senza rompere troppo le scatole.

Esattamente ciò che il Legislatore intendeva eliminare.

Il 2017 sembra essere l’anno zero per l’affido condiviso, l’anno in cui anche nelle stanze dei bottoni si comincia a dire (velatamente) quello che diciamo (tutt’altro che velatamente) da 10 anni: basta ipocrisie, basta capriole interpretative, applicate la riforma senza se e senza ma.

Però chi prova a dettare indicazioni virtuose - vedi le linee guida di Brindisi - viene attaccato dai nostalgici del finto condiviso, da chi preferiva il modello casa-soldi-e-figli-alla-mamma, da chi sosteneva che i figli non sono spicchi d’arancia da dividere ed è un problema se devono andare troppo spesso dal padre, da chi sosteneva che il mantenimento diretto non s’ha da fare perché sono i genitori stessi a non volerlo.

L’AIAF ha emesso contro il tribunale di Brindisi un comunicato che trasudava indignazione, chiedendo anche al Ministro Orlando che si pronunciasse per impedire che la Costituzione venisse calpestata e che il Diritto venisse sistematicamente negato.

Ecco, Orlando si è espresso.  

 

FN


Fonte: redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 463 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


AIAF si indigna per le linee guida di Brindisi, Orlando risponde: lavoriamo per il Condiviso

Oh, ecco com’è stata recepita dal Ministro la vibrante protesta AIAF.....Il MIUR riconosce che...

02/05/2017 - 13:34
AIAF si indigna per le linee guida di Brindisi, Orlando risponde: lavoriamo per il Condiviso

Linee sul Condiviso nei tribunali, si aggiunge Salerno. ISTAT ammette il flop: chi lo dice ad AIAF?

L’ISTAT pubblica un’analisi dei dati emergenti dalla giurisprudenza 2005/2015, ed ammette la...

11/04/2017 - 11:51
Linee sul Condiviso nei tribunali, si aggiunge Salerno. ISTAT ammette il flop: chi lo dice ad AIAF?

AIAF, guerra o pace? - di Fabio Nestola

Non si placa il polverone sul tribunale di Brindisi, colpevole di emanare delle linee guida senza...

26/03/2017 - 19:19
AIAF, guerra o pace? - di Fabio Nestola

AIAF, attenzione, un hacker sta spacciando per vostro un falso comunicato! - di Fabio Nestola

Sorge un legittimo dubbio nel leggere il comunicato stampa dell’AIAF, un testo col quale gli...

13/03/2017 - 10:06
AIAF, attenzione, un hacker sta spacciando per  vostro un falso comunicato! - di Fabio Nestola

Se questi sono giudici....

Ore 08.30. Attendo che arrivi la Circumvesuviana per recarmi in udienza. Sono separato, e devo andare in...

12/12/2016 - 17:06
Se questi sono giudici....

Il Tribunale di Milano cassa la Cassazione: no alla c.d. Maternal Preference

(Maternal Preference – continua) - Immediatamente dopo il nostro articolo di critica alla...

02/11/2016 - 17:11
Il Tribunale di Milano cassa la Cassazione: no alla c.d. Maternal Preference


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2017 - Codice Fiscale: 97611760584