Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Bene le unioni civili, ma vietato anteporre diritti degli adulti a quelli dei bambini

Area Famiglia


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Bene le unioni civili, ma vietato anteporre diritti degli adulti a quelli dei bambini

29/01/2016 - 17:01

ADIANTUM (Associazione di Aderenti Nazionali per la Tutela dei Diritti dei Minori) esprime profonda preoccupazione sulle tematiche trattate dal Ddl cosidetto Cirinnà, legge per la quale, ad ogni modo, auspichiamo il varo del Parlamento, affinché quelle forme di convivenza che non ricadono nel matrimonio vengano finalmente regolate e ricevano un giusto riconoscimento giuridico.

Nello specifico, per quanto riguarda la possibilità di adozione da parte di coppie omogenitoriali e lesbiche, studi scientifici evidenziano che il diritto al benessere psicofisico del minore è tutelato e garantito dalla bi genitorialità, ovvero dal contributo che madre e padre offrono al bambino. Seppure altri studi sembrano andare in altra direzione essi, dalla medesima comunità scientifica, sono stati fortemente criticati per la loro mancanza di scientificità e validità statistica.

Diventa anche doveroso e necessario fermare quei fenomeni di mercificazione della vita (di cui l’utero in affitto ne è la concretizzazione) che, già attuate in molte parti del mondo, troverebbero nuova linfa in legislazioni disattente come quella che l'Italia si appresterebbe a promulgare in materia di adozioni, per le quali non è difficile intravedere la volontà di alcune lobbies di sollecitare una vera e propria forzatura giuridica spacciandola per una conquista di civiltà negando, al contempo, tutto ciò che si trova dietro la disperazione di certe scelte e, nell’ottica dell’interesse primario del minore, tutto quello che la scienza ha dimostrato e dimostra sull’importanza delle esperienze nella vita intrauterina come base per il successivo sviluppo.

Sintesi del nostro pensiero è la frase del filosofo Andrea Pesssina: "...nessuno ha diritto a un figlio, perché i diritti si hanno sulle cose, non sulle persone..”, consapevoli che debbano essere centrali i diritti dei minori garantiti e tutelati dagli adulti.

Per tali motivi, ADIANTUM non può che esprimere una posizione nettamente contraria a chi, capovolgendo la questione, antepone presunti diritti degli adulti a quelli dei bambini.

 


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 3606 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Coppie LGBT: insopprimibile voglia di ostentare la propria genitorialità (surrogata)

Gay: sì alla maternità surrogata per due papà. La Corte d'Appello di...

01/03/2017 - 12:02
Coppie LGBT: insopprimibile voglia di ostentare la propria genitorialità (surrogata)

Divorzio Pitt/Jolie: dopo il digiuno, alla fine scodinzoli pure davanti alle briciole

Divorzio Jolie-Pitt: Brad Pitt può vedere i figli senza supervisione. Belle notizie...

17/02/2017 - 19:35
Divorzio Pitt/Jolie: dopo il digiuno, alla fine scodinzoli pure davanti alle briciole

RAI: sulla violenza messaggi razzisti contro gli uomini sfruttando i bambini

La propaganda antimaschile non si ferma nemmeno davanti allo sfruttamento delle immagini di minori.

25/11/2016 - 09:32
RAI: sulla violenza messaggi razzisti contro gli uomini sfruttando i bambini

Bene le unioni civili, ma vietato anteporre diritti degli adulti a quelli dei bambini

ADIANTUM (Associazione di Aderenti Nazionali per la Tutela dei Diritti dei Minori) esprime profonda...

29/01/2016 - 17:01
Bene le unioni civili, ma vietato anteporre diritti degli adulti a quelli dei bambini

In Italia prima adozione a coppia di donne. La chiamano gay, ma si dice lesbica

Il tribunale per i minorenni di Roma, ben conosciuto anche per alcuni decreti ammazza-famiglia, concede...

29/08/2014 - 16.23
In Italia prima adozione a coppia di donne. La chiamano gay, ma si dice lesbica

Passa alla Camera il doppio cognome. Tra gli evviva, anche dubbi e interrogativi

La commissione giustizia della camera ha approvato il testo del progetto di legge sul doppio cognome....

12/07/2014 - 18.51
Passa alla Camera il doppio cognome. Tra gli evviva, anche dubbi e interrogativi


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


C'è 1 solo commento


23:15  di sabato 18/06/2016
scritto da  Danilo
ma quando si parla di problemi per i bambini nei casi di adozione ma si è mai discusso di questo con veri professionisti del campo, come gli psicologi? Io sono uno studente di psicologia e in alcuni casi ho sentito affrontare il tema delle adozioni da parte di coppie omo, anche se non era quello su cui si dava maggiore attenzione ma veniva solo menzionato, e mi è sembrato di capire che non costituisce un problema per il bambini essere cresciuto da una coppia con due papà o due mamme.
Vorrei avere maggiori informazioni sui dati scientifici a cui fate riferimento quando affermate che l´adozione da parte di coppie omo sia un problema.


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584