Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

ATTACCO AL SITO. Mani forti contro tutti noi

In Primo Piano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


ATTACCO AL SITO. Mani forti contro tutti noi

11/10/2015 - 19:41

Il sito è sotto attacco. Un attacco strisciante che non risulta evidente ai lettori, quindi è il caso di renderlo noto. Vengono oscurate decine di articoli, i links riportano a spazi vuoti nei quali compaiono solo i titoli ed i commenti, ma i testi sono spariti.

La tecnica dei misteriosi (per ora) hackers è quella di rendere invisibile ai lettori non solo l’articolo ma anche il link “svuotato”, quindi chi sfoglia le pagine Adiantum non ha modo di accorgersi del boicottaggio in atto, non trova traccia degli articoli oscurati ne’ della manovra ostile.

Ecco una selezione di alcune prove dell’hackeraggio.

 

http://www.adiantum.it/public/3683-condiviso-ancora-una-volta-a-brandelli.asp

 

http://www.adiantum.it/public/3674-false-accuse-e-figli-manipolati,-dov-%C3%A8-la-novit%C3%A0----di-fabio-nestola.asp

 

http://www.adiantum.it/public/3633-la-boldrini-si-lagna-del-sessismo-in-italia.-e-nella-civile-europa-.asp

 

http://www.adiantum.it/public/3612-false-accuse,-liti-strumentali-e-istanze-non-gradite--nei-tribunali-inerzia-standardizzata.asp

 

http://www.adiantum.it/public/3525-19-marzo--a-mattino-5-la-bernardini-de-pace-attacca-i-padri.-strano-ma-non-troppo.asp#.UyrS-Rcywtg.facebook

 

http://www.adiantum.it/public/3208-ddl-3390-(violenza-alle-donne)--un-sano-principio-che-degenera-in-delirio-di-massa.asp

 

http://www.adiantum.it/public/2993-istat-e-le-statistiche-di-genere-sulle-separazioni.-bufala-su-commissione--.asp

 

http://www.adiantum.it/public/3649-il-giudice-vettoruzzo-e-la-paura-di-sbagliare.-o-di-pagare-se-sbaglia----di-fabio-nestola.asp

 

Chi non ha argomenti validi per confutare le nostre tesi sceglie la strada del bavaglio; siamo sempre disponibili al confronto, ma evidentemente chi non è in grado di contrastarci nei contenuti lo fa attaccando il contenitore.

E censura, vigliaccamente.

Nulla di imprevisto: è tutto archiviato, quindi più oscurano le nostre idee, più le ripubblichiamo. Vediamo chi si stanca prima, noi a costruire o loro a tentare di distruggere: codardi al soldo di chi ha il potere e di chi, un giorno, lo perderà per mano di qualcun altro.

Siamo coscienti di trattare argomenti scomodi, e per questo li trattiamo in maniera estremamente documentata, strategia indispensabile quando si sceglie di pestare i piedi ai poteri forti.

Non ci piega la vigliaccheria anonima, anzi, questo attacco ci inorgoglisce.

È una medaglia sul petto, un’onorificenza agli spazi liberi, una conferma della bontà delle nostre teorie, un attestato di inattaccabilità alla nostra analisi critica … ma soprattutto è una dimostrazione di incapacità dialettica di chi non sa argomentare nulla rimanendo nell’ombra.  

Essere una voce fuori dal coro ha il suo prezzo, la libertà di pensiero e di espressione ha un prezzo, tenere la schiena dritta ha un prezzo.

E siamo disposti a pagarlo, noi ci mettiamo il nome, il cognome e la faccia.

Chi distrugge, no. Costui (o costoro) ci mette la consapevolezza di essere utile solo a chi, una volta servitosi di lui, gli darà il benservito senza tante cerimonie.

Forse, una pacca sulla spalla.

Come si sentirà, quando tutto questo accadrà ?

 

la redazione, tutta


Fonte: redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2895 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


26 associazioni di genitori separati chiedono al Governo Conte le dimissioni di Spadafora: il testo

La pazienza è finita. Questa, in sintesi, la presa di posizione di numerose...

07/04/2019 - 14:53
26 associazioni di genitori separati chiedono al Governo Conte le dimissioni di Spadafora: il testo

Dalla L. 54/2006 ai nuovi disegni di legge di modifica del Condiviso. Agire anche sul fronte penale

Di ALESSIO CARDINALE* - Sono trascorsi ormai più di dodici anni dalla entrata in vigore della legge n....

15/09/2018 - 00:53
Dalla L. 54/2006 ai nuovi disegni di legge di modifica del Condiviso. Agire anche sul fronte penale

Aumentano i casi di maestre che maltrattano gli alunni. Eppure nessun allarme, nessun caso mediatico

È quanto riportano le agenzie: dall’inizio dell’anno sono 16 le donne sospese dal...

12/03/2018 - 11:09
Aumentano i casi di maestre che maltrattano gli alunni. Eppure nessun allarme, nessun caso mediatico

Lo sciacallaggio mediatico del Manifesto e la crociata femminista della Romanin - di Fabio Nestola

A leggere certa roba viene il voltastomaco. 

Ormai, nel dilagante...

09/08/2017 - 07:09
Lo sciacallaggio mediatico del Manifesto e la crociata femminista della Romanin - di Fabio Nestola

AIAF si indigna per le linee guida di Brindisi, Orlando risponde: lavoriamo per il Condiviso

Oh, ecco com’è stata recepita dal Ministro la vibrante protesta AIAF.....Il MIUR riconosce che...

02/05/2017 - 13:34
AIAF si indigna per le linee guida di Brindisi, Orlando risponde: lavoriamo per il Condiviso

Linee sul Condiviso nei tribunali, si aggiunge Salerno. ISTAT ammette il flop: chi lo dice ad AIAF?

L’ISTAT pubblica un’analisi dei dati emergenti dalla giurisprudenza 2005/2015, ed ammette la...

11/04/2017 - 11:51
Linee sul Condiviso nei tribunali, si aggiunge Salerno. ISTAT ammette il flop: chi lo dice ad AIAF?


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


C'è 1 solo commento


11:18  di lunedì 12/10/2015
scritto da  Vincenzo Spavone
Che dire???? Tanti nemici tanto onore????
No, è la semplice dimostrazione che non basta più l´indifferenza, poi la denigrazione, ora c´è bisogno dell´eleminazione fisica (nel caso specifico l´oscurità mediatica).Segno che il sito sta crescendo, diventa una sorta di documentazione scomoda, gli articoli di Fabio poi devastano le mistificazioni dettate come dogmi di verità assolute ma che crollano alla prima verifica circostanziata.
Ragazzi non mollate.


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584