Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Mantenere il coniuge e doversi impoverire a vita: una chiara violazione dei diritti umani

Io penso che...


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Mantenere il coniuge e doversi impoverire a vita: una chiara violazione dei diritti umani

09/11/2013 - 11.42

Affido condivido, quindi i figli curati e seguiti da due genitori ma, sopra ogni cosa, il mantenimento diretto. Io, padre (non sono sposato né lo sarò mai), devo pagare personalmente ciò di cui ha bisogno mio figlio. Non devo dare mezzo stipendio alla madre.

Lei è povera? Cavoli suoi. Io devo occuparmi di mio figlio, non della mia ex moglie. E viceversa, sia chiaro. Se lui è povero, sono cavoli suoi, non della ex moglie.

Infatti trovo assurdo e ridicolo pure che la donna debba mantenere l´ex marito. Inoltre mi sembra ridicolo e disumano che per togliere dalla povertà l´ex moglie, l´uomo debba finire sotto un ponte. A prescindere dal sesso, sbattere una persona fuori da casa sua e costringerla a lavorare gratis è una chiara violazione dei diritti umani.

Per non parlare di tutto il resto: pas, false denunce, etc etc.

Una volta che io mi separo da mia moglie, lei per me non esiste più. I suoi problemi non devono più riguardarmi.

E viceversa.

In fase di divorzio si deve prendere in considerazione solo il bene del minore. Non quello della donna che, poverina, non può mantenere lo stesso tenore di vita del passato. O dell´uomo, per le stesse ragioni.

Se proprio vogliono parare il culo a qualcuno, pagasse lo Stato.

Io spesso mi meraviglio quando si parla di divorzio come conquista femminista, dato che prima non si poteva divorziare per impedire all´uomo di abbandonare la famiglia. Ma alla fine si capisce: hanno creato il divorzio col solo scopo di non lasciare col culo per terra la donna. Non a caso si parla di "coniuge più ricco che deve mantenere quello più povero".

Casualmente chi guadagna di più?

Insomma, è una sorta di ricatto: o rinunciamo alla carriera per far spazio alle donne, nonostante le signore siano libere di fare altrettanto, o ci rovinano. Ovviamente il giorno in cui le donne guadagneranno più degli uomini, la legge sarà cambiata immediatamente: magari si inventeranno che chi ha più forza fisica deve mantenere chi ha meno forza fisica. O semplicemente che il genitore più ricco ha diritto a prendersi tutto, dato che può mantenere il bambino.

Legge ambigua, ma creata su misura per parare il culo alle donne. Non a caso, una conquista femminista. E non a caso ogni conquista femminista discrimina gli uomini. E, sempre non a caso, il contrario non è mai successo, visto che la scusa femminista è che gli uomini sono dei cattivoni da punire.

La chiamavano "parità dei sessi". Ma, peggio ancora, nonostante ciò dicono che viviamo in una società maschilista e che c´è ancora tanta strada da fare.

 

LETTERA FIRMATA


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 4440 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


La storia di Pasquale: dopo 8 anni non vedo e non sento i miei figli

E' passato un altro anno, e la mia situazione non cambia, ma peggiora,  e tutto questo...

07/04/2019 - 10:23
La storia di Pasquale: dopo 8 anni non vedo e non sento i miei figli

False accuse di abuso sessuale, effetti della calunnia. Come si distrugge una persona

La mia ex, di nazionalità straniera, che ho amato alla follia e dalla cui relazione è nata una...

09/03/2017 - 12:40
False accuse di abuso sessuale, effetti della calunnia. Come si distrugge una persona

Loris. Tutti gli uomini sono violenti.... tranne il marito della Panariello

Depositate le motivazioni della sentenza di condanna per Veronica Panarello (dalla Redazione...

14/02/2017 - 18:19
Loris. Tutti gli uomini sono violenti.... tranne il marito della Panariello

Quando indagine ISTAT fa rima con bufala. Ogni 25 novembre

"....Sono 3 milioni e 466mila in Italia le donne che hanno subito stalking da parte di qualcuno...

25/11/2016 - 11:06
Quando indagine ISTAT fa rima con bufala. Ogni 25 novembre

Le pari opportunità sono impari, e questo non favorisce le pari opportunità tra genitori - di Ed

Negli utlimi giorni ho fatto una ricerca accurata sulla questione delle "pari...

29/09/2016 - 14:57
Le pari opportunità sono impari, e questo non favorisce le pari opportunità tra genitori - di Ed

La difesa della violenza a sesso unico. Quello che succede oggi viene pianificato da tempo

In un recente articolo di Fabio Nestola ADIANTUM, in relazione all'attività di moral...

04/04/2016 - 11:45
La difesa della violenza a sesso unico. Quello che succede oggi viene pianificato da tempo


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 3 commenti


20.27  di lunedì 02/06/2014
scritto da  Sheridan
Lei ha perfettamente ragione! Il matrimonio e la nascita di un figlio, per le femmine (non le donne che sono madri, mogli) mentre le femmine sono altra cosa, vedono il matrimonio la conseguente separazione e la nascita di un figlio, come il principio di un assegno a vita. La colpa e´ anche della Magistratura che interpreta anzi violenta la costituzione quotidianamente, ignorando uno degli articoli più importanti: parità. Di diritti e doveri a prescindere dal sesso, religione, ideali politici etc. Ma vedi caro amico, le si avesse una struttura che ci tutelasse, denuncerebbe chi viola i diritti costituzionali a favore delle femmine, facendoli provare tutte le sofferenze degli uomini ridotti a dormire sotto i ponti, a chiedere un tozzo di pane per mangiare privati di ogni dignità di uomini e di padri.. Senza parlare dei figli negati, portati via migliaia di km. Rivolgermi da un avvocato e con che soldi? Se oggi non posso comprare un panino per lenire i morsi della fame. Guadagno appena per pagare il mantenimento alla mia ex e a mio figlio. Non mi rimane che appena qualche decina di euro, mi ricovero presso i miei che pensionati qualche volta mi aiutano, aiuto che spesso per dignità rifiuto. Perché lla legge non protegge i padri , ridotti in questo stato. E´ giusto per un periodo di tempo ragionevole, il maschio mantenga figlio e ex moglie, ma dopo questo la ex deve darsi da fare per mantenere anch´essa il figlio e se stessa. Questo servirebbe come pungolo a trovare un lavoro e dignità per se stesse. E poi, i figli devono essere mantenuti anche dopo aver raggiunto la maggiore età dando vita ad una generazione di sfaticati che non si impegnano ne nello studio n´è nel lavoro, tanto c´è il povero discraziato che li mantiene se occorre anche oltre i 50 anni. Mentre la madre si gode altre che la vita con un altro uomo, la comodità della casa lasciata forzatamente dall´ex marito. Una volta separati, ognuno deve prendere la sua strada, la casa deve essere di chi è il legittimo proprietario, e i figli condivisi (solo a parole), devono essere mantenuti da entrambi e se la donna non lavora, be! Sono fatti suoi così come avviene per l´uomo che nel caso perde il lavoro e´ costretto ad andare anche a rubare per inviare l´assegno mensile anche se è previsto la variazione della somma corrisposta a secondo di quanti si guadagna, ma chi può difendere un poveraccio con 10 euro mensili in tasca?

15.32  di sabato 23/11/2013
scritto da  Antonello1
Ti meravigli quando parlano di "conquista femminista"? E come la consideri una rendita vitalizia assicurata da un divorzio all´italiana, se non una conquista??? Un tredici... Va bene lo stesso!!!
Nel terzo millennio le signore hanno conquistato l´indipendenza, l´autonomia, la parità ecc. ma sono ancora soggiogate dal portafoglio maschile....Peccato, un vero peccato.
Sarà la magistratura a salvarci, ad assicurarci un vero divorzio...

14.13  di lunedì 11/11/2013
scritto da  Pino FALVELLI
Chiamiamo pure le cose con il loro nome : Si tratta di vero e proprio "SFRUTTAMENTO" e di "RIDUZIONE IN SCHIAVITU´ " del genere maschile. Se qusalcunoo crede ancora che la schiavitu´ sia finita con la rivoluzione americana si baglia di grosso. Altro che schiavi "neri" nelle piantagioni di cotone !!! Il matrimonio per l´ uomo è un "contratto capestro senza alcuna possibilità di rescissione" ed è per questo che va EVITATO fino a quando non saranno cambiate le leggi vigenti e non sarà imposto a chi è preposto di osservarle e farle osservare.


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2020 - Codice Fiscale: 97611760584