Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Avvocato Familiarista, quale profilo ? ANFi e le associazioni forensi a confronto

Le Associazioni raccontano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Avvocato Familiarista, quale profilo ? ANFi e le associazioni forensi a confronto
Carlo Ioppoli

15/07/2013 - 08.01

Si è svolto a Roma l'incontro tra anfi ed altre associazioni e organizzazioni forensi (presenti esponenti di ANFI, AIAF, Osservatorio sulla Famiglia, Unione Camere Minorili, Camera Minorile) che in Italia si occupano di diritto di famiglia. Il tema dell'incontro era "Costruiamo insieme il profilo dell’avvocato familiarista", e diversi gli argomenti da affrontare: Diritto di famiglia e professione legale, Deontologia tra autonomia e fedeltà al cliente, L’etica professionale oltre la deontologia, Il principio di collaborazione, Il principio di verità, Mediazione dei conflitti e ruolo del difensore, Professione forense e rispetto dei diritti del minore.

Il Presidente Nazionale degli Avvocati Familiaristi Italiani, Avv. Carlo Ioppoli - il primo in Italia a usare il termine "avvocato familiarista" - ha sottolineato l'importanza di un avvocato specialista in materia di famiglia e minori, l'introduzione di un nuovo codice deontologico, che tenga in grande considerazione il principio di lealtà e correttezza del difensore, e ha insistito sui temi per cui l'ANFI si è battuta in questi anni: affidamento alternato dei minori, mantenimento diretto, doppio domicilio e mediazione familiare preventiva.

"Siamo lieti che l'Associazione Familiaristi possa ribadire, anche in un incontro di studio così importante, le proprie posizioni che consideriamo innovative e tese a tutelare davvero i minori " ha ribadito l'Avv. Carlo Ioppoli, Presidente ANFI - Associazione Avvocati Familiaristi Italiani.


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2113 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Anche a Trieste sarà attivo un punto di riferimento per i genitori separati, nato per tutelare i figli minori coinvolti nelle...
14/03/2017 - 09:54
Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Nell’assemblea del 20 gennaio tenuta a Roma presso la sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini, Adiantum – Associazione di...
29/01/2017 - 11:57
Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Lo scorso 7 dicembre, al Liceo Mascheroni di Bergamo, si è tenuta la seconda edizione degli anuali “Adiantum Community...
30/11/2016 - 11:48
Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

Sabato 15 ottobre alle ore 17, Adiantum – Associazione di Aderenti Nazionale per la Tutela dei Minori –...
11/10/2016 - 17:12
Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

In crescita ADIANTUM nel Lazio. Il coordinatore nazionale Massimiliano Gobbi, infatti, ha annunciato l'apertura della delegazione...
05/10/2016 - 15:48
ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale

L'associazione per la tutela dei diritti dei bambini italiani sottratti illegalmente in Slovacchia cambia denominazione e obiettivi...
29/09/2016 - 12:10
Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


C'è 1 solo commento


08.38  di lunedì 15/07/2013
scritto da  avv gerardo spira
Non sono stato presente al convegno, certamente il tema è di grande importanza ed attualità. La professione è ancora missione e come tale va svolta nel rispetto dei principi e dei valori che sono uguali di fronte alla legge per entrambe le parti. Soprattutto nella stesura dell´atto di ricorso o della citazione vanno osservati questi principi. Qualche collega, trasfonde negli atti l´odio o i sentimenti di vendetta del proprio assistito, aggiungendo benzina al fuoco del conflitto e si accanisce a dipingere l´altro genitore con epiteti disdicevoli o calunniosi. La condotta di un genitore può essere messa in evidenza in modo deontologicamente civile, facendo emergere il mancato rispetto delle norme o la inadempienza alle disposizioni.La rabbia è un sentimento che non può accompagnare l´etica professionale.E certamente questa condotta non fa il superiore interesse del minore.


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584