Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Convegno a Invorio: bambini sottratti alle famiglie. Montanari: la crisi ci ha aiutato

Le Associazioni raccontano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Convegno a Invorio: bambini sottratti alle famiglie. Montanari: la crisi ci ha aiutato
Eleonora Montanari

05/05/2013 - 00.50

Lo scorso 3 maggio, nella bella cornice della Sala Conferenza della Casa Curioni del Comune di Invorio (Novara), si è svolto il Convegno “Mai più un bambino...- Indagine ed Analisi sociale sul fenomeno dei bambini abusati, sottratti alle famiglie, con trattamenti inappropriati delle Autorità", evento accreditato presso l’Ordine degli avvocati di Verbania.

L'incontro, organizzato dall’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare, con il Comune di Invorio, patrocinato dalla Provincia di Novara, ha visto un'ampissima partecipazione, raccogliendo Accademici, Autorità, Associazioni ma avvicinando anche un gran numero di "non addetti ai lavori", giovani, meno giovani, tra cui moltissimi genitori.

Gli interventi, ricchi di spunti di confronto di altissimo livello, moderati dal Dott. Nicola Fonzo, sono convenuti su un punto fondamentale: la necessità, quando si parla di bambini, di "fare rete", a tutti i livelli, facendo convergere in una direzione comune l'azione delle Istituzioni, delle Associazioni, del Volontariato, degli Operatori sociali e culturali.

Alla presenza dello stesso Sindaco di Invorio, che si è detto profondamente onorato di poter ospitare interventi di tale spessore, sono intervenuti la Prof.ssa Vincenza Palmieri, presidente DELL'INPEF, fondatrice ed ispiratrice del progetto "Mai più un bambino...", il Dott. Francesco Morcavallo, giudice del Tribunale per i Minori di Bologna, l'Avv. Francesco Miraglia del Foro di Modena, l’assessore alle Politiche sociali di Invorio, Roberto Del Conte, l’ispettore capo della Questura di Novara, Raffaella Fusco, l’Avvocato Maria Grazia Rodari, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Verbania, la Dott.ssa Beatrice Guglielmetti, Psicologa Nauropsichiatria Infantile e la dott.ssa Maria Iacomelli, Associazione Sociale Area Minori e Famiglia CISS di Borgomanero.

Il Dott. Francesco Morcavallo ha affrontato il tema del "Giusto processo", sottolineando come tale espressione sia in effetti fuorviante se non addirittura tautologica - "Il processo, in quanto tale, deve essere giusto di per sé". In particolare, ha posto l'accento su un tasto gravemente dolente: il diritto all'Assistenza sociale, che è un diritto di tutti e che spesso invece viene meno. Questo accade quando non si risponde al bisogno della popolazione, non si persegue il bene della famiglia, ma un bene altro, agendo di fatto contro quello stesso. Ecco, allora, l'importanza del ruolo dei Giudici al servizio dei bambini.

L'Avvocato Francesco Miraglia si è soffermato sul racconto di alcuni casi di abuso avvenuti proprio nell'atto dell'allontanamento dei minori dalla famiglia, sottolineando come spesso tali allontanamenti vengano decisi in conseguenza di una condizione di indigenza economica e non per incuria da parte della famiglia o a seguito di episodi di violenza domestica. In questi casi le famiglie sono le prime vittime ed andrebbero tutelate. E' necessaria, quindi, una riforma dei Tribunali dei Minori affinché chi si occupa di tale materia sia uno specialista formato e dedito con competenze specifiche.

La Prof.ssa Vincenza Palmieri ha affrontato il tema da due punti di osservazione. Innanzitutto segnalando come spesso, dal punto di vista della gestione come della pratica, sia proprio l'atto dell'allontanamento a configurarsi come abuso. Ha raccontato, poi, quello che è oggi un vero e proprio "business delle Case famiglia", prive di un sistema di controllo e monitoraggio. E' di vitale importanza agire in tale direzione, soprattutto con specifica attenzione all'aspetto del trattamento sanitario obbligatorio a cui vengono sottoposti alcuni minori in casa famiglia, vittime spesso di veri e propri abusi farmacologici.

L'assessore alle Politiche Sociali, Roberto del Conte, manifestando una vivissima sensibilità sul tema, ha posto l'accento sulla necessità urgente di rinnovare le norme che disciplinano Famiglia e Minori: "Abbiamo regole che risalgono agli anni '30 - '40, mentre la famiglia nel frattempo è cambiata. Ci sono nuove realtà, nuovi bisogni. Abbiamo famiglie non italiane, non europee, la società è multietnica. Le Istituzioni devo essere le prime interpreti di questi mutamenti. Anche partendo dalle realtà piccole, come può essere quella di un paese come Invorio."

Ed è proprio in questa direzione che si muove l'impegno, che lo stesso Assessore ha assunto pubblicamente, di portare in Giunta il testo del Programma "Mai più un bambino..." dell'Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare.

A dimostrazione tangibile della volontà concreta di convergere di tutte le Energie e le Anime che hanno come mission i minori abusati e sottratti alle famiglie, l'Associazione "Tu sei mio figlio", nella persona di Eleonora Montanari (Vice Segretario Nazionale di ADIANTUM), e il CISA Ovest Ticino, per mano della dott.ssa Antonella Baccalaro, hanno firmato un protocollo che potremmo definire storico. Per dirlo insieme alla stessa Montanari: "Fatti, finalmente, non parole. La crisi è stata, per assurdo, benedetta. Ci ha indicato nuove strade e la necessità di collaborare tutti. Rendendo l'impossibile possibile, il "nemico" amico. Non abbiamo bisogno di patti che prescrivano gli ambiti di intervento, 'chi debba fare cosa', né abbiamo la necessità di puntare il dito contro nessuno. Tutto deve essere fatto per il bene del minore. Le foglie si muovono perché c'è il vento. Noi vogliamo fermarlo, questo vento, perché gli alberi abbiano nuove foglie verdi".

Procede, dunque, quello che si può definire un vero e proprio viaggio che sta attraversando l'Italia in lungo e in largo. Molte le date e gli appuntamenti che si aggiungono, di volta in volta, a seguito di ogni evento. Oltre ai numerosi già previsti per i mesi di maggio e giugno, si prende corpo, infatti, la promessa di una conferenza a Modica, in Sicilia, grazie all'incontro con un gruppo di Avvocati che hanno attraversato l'intera penisola per essere presenti ad Invorio, per affermare anch'essi con forza "Mai più un bambino..."


Fonte: Redazione - ufficio comunicazione INPEF

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2261 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Anche a Trieste sarà attivo un punto di riferimento per i genitori separati, nato per tutelare i figli minori coinvolti nelle...
14/03/2017 - 09:54
Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Nell’assemblea del 20 gennaio tenuta a Roma presso la sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini, Adiantum – Associazione di...
29/01/2017 - 11:57
Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Lo scorso 7 dicembre, al Liceo Mascheroni di Bergamo, si è tenuta la seconda edizione degli anuali “Adiantum Community...
30/11/2016 - 11:48
Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

Sabato 15 ottobre alle ore 17, Adiantum – Associazione di Aderenti Nazionale per la Tutela dei Minori –...
11/10/2016 - 17:12
Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

In crescita ADIANTUM nel Lazio. Il coordinatore nazionale Massimiliano Gobbi, infatti, ha annunciato l'apertura della delegazione...
05/10/2016 - 15:48
ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale

L'associazione per la tutela dei diritti dei bambini italiani sottratti illegalmente in Slovacchia cambia denominazione e obiettivi...
29/09/2016 - 12:10
Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584