Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

In India, paese delle caste, maggior rispetto per il Natale dei genitori - di Giulio C.

Io penso che...


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


In India, paese delle caste, maggior rispetto per il Natale dei genitori - di Giulio C.

23/12/2012 - 10.54

I nostri marò tornano a casa per le feste di Natale! Addirittura due settimane, che è già un buon risultato, perchè l'Alta Corte del Kochi ha capito come per gli Italiani sia importante trascorrere il natale (per il Kochi, in minuscolo) in famiglia.

«Abbiamo appreso la notizia con grande sollievo: una prova della sensibilità indiana per i valori piu sentiti del popolo italiano per l´importante festività natalizia». Cosi il ministro degli esteri Giulio Terzi commenta la concessione da parte della corte indiana del permesso ai marò. Almeno lo dice il Messaggero.

E dire che gli Indù mica lo trascorrono, il Natale, come noi, mica son cristiani! E non è mica una notizia scontata, considerato che la vicenda dei due marò si è trascinata per dieci mesi, innescando una lunga ed estenuante battaglia nelle aule giudiziarie, tuttora in corso. Non è un risultato scontato, per un popolo non cattolico, non cristiano, non laico, non massonico, in un paese dove ancora ci sono le caste!

Sto cedendo al sentimento di ritenermi contento di essere Italico. Da noi niente caste, niente ingiustizie, difesa del diritto. Poi ricordo che lo Stato Italiano, il tribunale dei minori di T. (un giudice esperto togato ed ermellinato), mi ha allontanato (2007) da mio figlio per sei mesi, per poi archiviare e dirsi "Incompetente". Poi mi ricordo che lo Stato Italiano, il tribunale di Torino, non mi ha mai lasciato trascorrere quindici giorni, ma neanche sette continuativi, a Natale (per gli Italiani in Maiuscolo) con mio figlio, benchè non siano mai state messe in discussione le mie capacità genitoriali, in tre perizie.

Poi mi ricordo delle camarille tra la psicologa dell´ASL (il cui marito è diventato l´avvvocato della mia ex) e la mia ex-moglie! Poi mi ricordo che lo Stato Italiano è stato sordo per anni di fronte alle mie italiche richieste di trascorerre più tempo con mio figlio, con l´unica parte della mia famiglia rimasta, e ha protratto le sue tempistiche oltre la ragionevole durata del processo (siamo oltre la legge Pinto).

Poi penso che tra le due ultime udienze sono passati inutilmente dieci mesi, come per i marò!

Poi penso a tutte le mediocrità e le falsità che ho sentito dire sulla bigenitorialità, a tutte le testimonianze ricavate nei tribunali di leggi non applicate, mai applicate, prima fra tutte la legge sul divorzio.

Poi penso al sabba delle psico-astrologhe delle nostre NPI e ASL, alle nostre SS (Servizi sociali), alle relazioni psicodiagnostiche delle psico-anti-abuso, alle camarille tra psicologhe e avvocati, ai colloqui psicodiagnostici tra minori e "esperti", non videoregistrati, condotti in solitaria, dalle risultanze fantasiose e creative, degne della migliore psicologia creativa.

Mi sorge un dubbio, nato da quanto leggo sulla presupposta sendibilità delle corti dell´India alle usanze italiche del Natale, osservo: "In Italia forse non abbiamo le caste, forse possiamo pure dire di avere un sistema giudiziario garantista, degli ill.mi togati, degli esimi ermellini, degli esperti innovatori, degli infallibili consulenti, degl ottimi giudici, ma lasciatemelo dire: in diritto di famiglia la nostra giustizia, per la sua insensibilità, per i tempi processuali e per l´inosservanza delle esigenze e tradizioni Italiche, è peggio di quanto dimostrato della corte del Kochi. Anzi, per il modo in cui svolge la sua attività, e per il non-rispetto delle leggi, rassomiglia più al prodotto della più deleteria terra dei cachi".


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2297 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


La storia di Pasquale: dopo 8 anni non vedo e non sento i miei figli

E' passato un altro anno, e la mia situazione non cambia, ma peggiora,  e tutto questo...

07/04/2019 - 10:23
La storia di Pasquale: dopo 8 anni non vedo e non sento i miei figli

False accuse di abuso sessuale, effetti della calunnia. Come si distrugge una persona

La mia ex, di nazionalità straniera, che ho amato alla follia e dalla cui relazione è nata una...

09/03/2017 - 12:40
False accuse di abuso sessuale, effetti della calunnia. Come si distrugge una persona

Loris. Tutti gli uomini sono violenti.... tranne il marito della Panariello

Depositate le motivazioni della sentenza di condanna per Veronica Panarello (dalla Redazione...

14/02/2017 - 18:19
Loris. Tutti gli uomini sono violenti.... tranne il marito della Panariello

Quando indagine ISTAT fa rima con bufala. Ogni 25 novembre

"....Sono 3 milioni e 466mila in Italia le donne che hanno subito stalking da parte di qualcuno...

25/11/2016 - 11:06
Quando indagine ISTAT fa rima con bufala. Ogni 25 novembre

Le pari opportunità sono impari, e questo non favorisce le pari opportunità tra genitori - di Ed

Negli utlimi giorni ho fatto una ricerca accurata sulla questione delle "pari...

29/09/2016 - 14:57
Le pari opportunità sono impari, e questo non favorisce le pari opportunità tra genitori - di Ed

La difesa della violenza a sesso unico. Quello che succede oggi viene pianificato da tempo

In un recente articolo di Fabio Nestola ADIANTUM, in relazione all'attività di moral...

04/04/2016 - 11:45
La difesa della violenza a sesso unico. Quello che succede oggi viene pianificato da tempo


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


C'è 1 solo commento


09.42  di sabato 12/01/2013
scritto da  Giulio C.
http://comeulisse.blogspot.it/2013/01/sentenze-sottosopra.html


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584