Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

In Lombardia una storia di affido illegale. Non ci sarebbe il decreto del tribunale

Le Associazioni raccontano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


In Lombardia una storia di affido illegale. Non ci sarebbe il decreto del tribunale

09/11/2012 - 09.30

La vicenda, dal punto di vista giudiziario, fa acqua da tutte le parti, e sarà difficile dimostrare, da parte dei servizi sociali, di aver agito nel rispetto delle norme. Da una sottrazione di minore, ad opera di una madre senegalese, si è arrivati ad un affido familiare senza il necessario supporto di un provvedimento del tribunale. Vediamo come.

  Il padre rivuole sua figlia che, a sua insaputa, sarebbe stata affidata a una famiglia di Santo Stefano Magra. A presentare una denuncia ai carabinieri del comune di Agrate, dove risiede, per sottrazione di minore è A.K. padre di una bambina, di circa due anni. Un cinquantenne senegalese che vive con moglie e due figli, la piccola affidata e un bambino di neppure un anno, nel comune della Brianza. "Da quando sono in Italia ho sempre lavorato - spiega l’uomo - ma ultimamente la crisi si sta facendo sentire e così a gennaio con la mia famiglia sono andato in Senegal per vedere di trovare un’occupazione vicino alle nostre rispettive famiglie. Ma a luglio, mentre ero in ospedale, mia moglie avrebbe ricevuto una telefonata da sua sorella che vive alla Spezia e, senza dirmi niente, ha preso i bambini ed è ritornata in Italia. In quel momento ero ricoverato a Dakar per degli accertamenti e pensavo che fossero tutti e tre fossero da mia cognata. Ma quando, a distanza di un paio di settimane, li ho raggiunti mi sono reso conto che non era così. Mia moglie e il bambino più piccolo penso che siano andati a casa dell’altro suo fratello che vive a Savona, ma la bambina non sarebbe più con loro. Ho cercato di contattare mia moglie e i suoi fratelli che, nel frattempo, hanno anche cambiato numero di telefono". Ma non ricevendo risposte l’uomo si è rivolto ai servizi sociali del comune lombardo e sarebbe riuscito così a scoprire che la bambina sarebbe stata affidata a una famiglia, sembra residente a Santo Stefano Magra. E lui ha sporto denuncia per sottrazione di minore. "Dicono che mia moglie ha firmato le carte per dare in affido la bambina a casa di sua sorella, alla Spezia - spiega ancora il padre della piccola -. E allora sono venuto qui per vedere di riprendermi mia figlia". Si è rivolto ad un legale e ha bussato in municipio a Santo Stefano, ha parlato con il sindaco, con gli addetti dei servizi sociali. Una storia che, secondo il racconto dell’uomo, ha dell’incredibile perchè per questa bambina sembra non esista alcun provvedimento del competente tribunale. Fatto confermato dagli stessi Servizi sociali di Santo Stefano che non nascondono un certo disagio sulla vicenda e che, per tutelarsi, hanno deciso di informare loro il Tribunale per i minori di Milano. Ora resta da capire le ragioni per cui l’"affiancamento" alla famiglia sostenuto dai servizi sociali di Agrate sarebbe diventato "affido". E se è possibile che un solo genitore possa decidere senza il parere condiviso del coniuge come sembra sia successo in questo caso. Ovviamente, la risposta è negativa. In Italia, per legge, tutto questo non è possibile. C'è qualcuno, però, che delle norme se ne infischia, e questa vicenda la dice lunga su come, nel nostro Paese, le norme possano infrante proprio da chi le dovrebbe garantire.


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2534 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Anche a Trieste sarà attivo un punto di riferimento per i genitori separati, nato per tutelare i figli minori coinvolti nelle...
14/03/2017 - 09:54
Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Nell’assemblea del 20 gennaio tenuta a Roma presso la sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini, Adiantum – Associazione di...
29/01/2017 - 11:57
Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Lo scorso 7 dicembre, al Liceo Mascheroni di Bergamo, si è tenuta la seconda edizione degli anuali “Adiantum Community...
30/11/2016 - 11:48
Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

Sabato 15 ottobre alle ore 17, Adiantum – Associazione di Aderenti Nazionale per la Tutela dei Minori –...
11/10/2016 - 17:12
Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

In crescita ADIANTUM nel Lazio. Il coordinatore nazionale Massimiliano Gobbi, infatti, ha annunciato l'apertura della delegazione...
05/10/2016 - 15:48
ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale

L'associazione per la tutela dei diritti dei bambini italiani sottratti illegalmente in Slovacchia cambia denominazione e obiettivi...
29/09/2016 - 12:10
Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


C'è 1 solo commento


16.46  di venerdì 09/11/2012
scritto da  raffaele bottacchi
Incredibile, lo strapotere dei servizi sociali continua, si sta trasformando in peggio, mi piacerebbe sapere anche cosa c´Ã¨ dietro perchè in Italia sono difficili gli eccessi di zelo, non credo sia un eccesso di altruismo per "il bene del minore".


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584