Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Noi avvocati in prima linea con i clienti, evitiamo di fomentare il conflitto

INFOLEGAL


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Noi avvocati in prima linea con i clienti, evitiamo di fomentare il conflitto

17/10/2012 - 23.38

Con meno rabbia  cerco di ripensare ai fatti di Cittadella. Apprendo che c’è un altro video che offre una diversa lettura. Apprendo che la zia e mi pare il nonno materno sono accusati di resistenza a pubblico ufficiale…

Mi ritorna alla mente un caso di molti anni fa: separazione consensuale, bimbo affidato al padre ( e di fatto alla nonna paterna) ampia possibilità di incontri con la mamma.

Tuttavia il clan paterno si chiude a riccio sul bimbo, si appropria anche della sua mente e il piccolo rifiuta la madre.

Lottiamo con tutti gli strumenti che la giustizia ci offre, ma non vogliamo che i Carabinieri vadano a prelevare il bimbo per far valere i pur sacrosanti diritti della madre.

Risultato finale dopo anni di battaglie giudiziarie?  

Una sentenza storica: la madre ottiene un “risarcimento” di €  50.000,00 per il danno ( peraltro mai incassati e depositati a favore del figlio!) ,costituzionalmente garantito, di non poter vedere suo figlio. Ma perderà alla fine ogni contatto con il bimbo, ormai divenuto ragazzo e che non la vuole più vedere,

Chi ha vinto? Chi ha perso? Credo che abbiano perso tutti e soprattutto il ragazzo, orfano di una madre viva.

La Sindrome di alienazione genitoriale esiste, eccome!

E quando si arriva a dichiararla non se ne esce più: un tessuto troppo liso non può essere ricucito.

Non bisogna arrivare a questi livelli.

Occorre pensarci prima.

Noi avvocati, che siamo in prima linea con i nostri clienti , dobbiamo evitare di fomentare il conflitto.

Invito chiunque sia interessato a qualsiasi titolo a cliccare su google :Diritto Collaborativo: scoprirà un modo nuovo di lavorare.

L’unico possibile per prevenire situazioni irrimediabili come quella di Cittadella, dove la ricerca del colpevole non porterà certamente sollievo al piccolo Leonardo.

Un’ altra riflessione: ancora più terrificante appare l’allontanamento violento da una famiglia quando “i contendenti” non sono i due genitori, che comunque accampano un giusto diritto, ma una famiglia affidataria, che ha cresciuto per anni un minore, e una nuova sconosciuta famiglia adottiva dall’altra o anche una famiglia d’origine per troppi anni assente.

Una bimba è stata scaraventata  su una macchina della polizia, anni fa, e protetta neanche fosse Totò Riina per allontanarla irreversibilmente da affidatari che avevano avuto il torto di accoglierla neonata e non volerla  perdere per sempre.

Risultato: una sentenza della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ( Moretti Benedetti contro Italia, Cedu 2010) che ha condannato l’Italia a risarcire questi affidatari.

Ancora una volta il denaro per risarcire il danno provocato dall’incompetenza degli  adulti che hanno gestito queste situazioni.

Mi domando il senso di tutto ciò-..

In commissione Giustizia Camera  sonnecchia da tempo una proposta di legge ( Atti Camera 3854 e altre accorpate) che vuole proprio proteggere il diritto dei minori al rispetto dei legami d’affetto…..

Chiedo ai politici di non lasciarla  morire con la fine della legislatura: affrontate il problema della continuità della vita affettiva: contribuirà a creare domani degli adulti più solidi.

Spero che, spenta la fiammella di emozioni suscitata dal caso di Cittadella, tutto non torni nel silenzio.

 

Avv. Lucrezia Mollica


Fonte: Redazione - avv. Lucrezia Mollica

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2683 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Cassazione, giravolta sul tenore di vita in caso di divorzio

Da quando è in vigore la legge più boicottata dai giudici della storia della Repubblicana (la...

15/07/2018 - 17:29
Cassazione, giravolta sul tenore di vita in caso di divorzio

Cassazione: no al tenore di vita. Un primo passo, ma in Italia prevale la Legge

di CRISTINA DAL MASO - È di pochi giorni fa la sentenza della Suprema Corte di Cassazione che ha...

28/05/2017 - 18:06
Cassazione: no al tenore di vita. Un primo passo, ma in Italia prevale la Legge

L´interesse del minore secondo le elastiche interpretazioni del tribunale di Torino

Diritto di famiglia, tribunale di Torino: è possibile imporre al minore di frequentare...

31/03/2017 - 13:40
L´interesse del minore secondo le elastiche interpretazioni del tribunale di Torino

Crisi della coppia genitoriale e amputazione della figura paterna

Sono sempre più frequenti i casi di tragedie familiari che hanno come protagonisti, in negativo, i...

17/02/2016 - 12:53
Crisi della coppia genitoriale e amputazione della figura paterna

In una giustizia decrepita, qualcuno fa soldi sul conflitto permanente

Se una mattina decidi di scorrere le pagine di un notiziario giudiziario sulle decisioni dei tribunali per i...

10/12/2015 - 11:11
In una giustizia decrepita, qualcuno fa soldi sul conflitto permanente

Il Falso Condiviso in Italia: quante condanne ancora dalla Corte Europea?

di MARCELLO ADRIANO MAZZOLA* - Quante condanne dovrà ancora subire l’Italia perché...

25/11/2015 - 11:51
Il Falso Condiviso in Italia: quante condanne ancora dalla Corte Europea?


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584