Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Trento, la Maffioletti contro le cattive prassi dei servizi. Colpi bassi dal Consiglio

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Trento, la Maffioletti contro le cattive prassi dei servizi. Colpi bassi dal Consiglio
Gabriella Maffioletti

15/02/2012 - 23.25

Trento - Lo scorso giovedì 9 febbraio, in occasione del Consiglio delle Donne, Gabriella Maffioletti è stata vittima di un attacco durissimo, senza esclusione di colpi (bassi), da parte di alcuni consiglieri che non hanno mai visto di buon occhio il ruolo di "disturbatrice" dei servizi sociali attribuito all'interessata.

Ma chi è Gabriella Maffioletti ?

Consigliere comunale di Trento in carica, è stata contattata, in questi ulmi mesi, da oltre trenta cittadini Trentini che vivono a problematica delle sottrazioni di bambini da parte di assistenti sociali e tribunali minorili. Collabora con le Associazioni che si occupano della stessa tematica, è Delegata di ADIANTUM e soprattutto vanta il primato di avere proposto il primo Ordine del giorno approdato in un consiglio comunale in cui si chiedeva la rivisitazione del ruolo dei Servizi sociali. Con quella iniziativa, la Maffioletti auspicava che il Comune di Trento, città capoluogo di una Provincia Autonoma che in ragione della propria autonomiagode di una speciale autonomia a legiferare in materia di scuola, sanità e politiche abitative, potesse diventare comune capofila di una prima riforma autonoma dei Servizi sociali. Il documento trattato a luglio, con richiesta di voto segreto, non è passato per soli due voti contrari, ma ha comunque tenuto banco per l’intera seduta consigliare ed è stato poi ripreso e votato all’unanimità sia a Roma capitolina che nel comune di Imola (pertanto è stato prodromo in ogni senso ad uno sviluppo della questione).

La sera del 9/2, la Presidente del Consiglio delle donne invitava la Maffioletti ad illustrare lo stato d’arte della problematica dei minori sottratti nella Provincia Autonoma di Trento, dove si registra un incremento preoccupante dei dati (al 2° posto in proporzione al numero degli abitanti...). Ma proprio mentre la Consigliera leggeva i dati del Centro Nazionale di Analisi per l’infanzia e adolescenza del Dipartimento nazionale per la famiglia,è partito un attacco personale da parte della consigliere comunale Ivana Di Camillo, capogruppo del PD, e dell’Assessore alle politiche sociali Violetta Plotegher, la quale contestava la scelta operata dalla Presidente del Consiglio delle Donne e cercava in tutti i modi di squalificare la collega.

La Plotegher, in particolare, accusava la Maffioletti di essere andata oltre i limiti del suo mandato e di aver preso le parti dei genitori. Inoltre - è questo il dato più preoccupante, vista la provenienza - la minacciava dicendo che dovrà rispondere delle azioni che la collega avrebbe commesso nei confronti dei servizi sociali nelle occasioni in cui è stata presente agli incontri tra i genitori e i servizi sociali. L’Assessore non ha parlato specificatamente di reati o di azioni illegali compiute dalla Maffioletti, ma chi era presente ha chiaramente inteso il senso delle accuse, volte a comunicare che il Consigliere comunale avesse violato la legge. A nulla è valsa la replica secondo la quale si era agito a difesa dei cittadini che si erano rivolti a lei in qualità di Consigliere comunale. Inoltre, l’Assessore Plotegher non ha replicato per scusarsi o per chiarire che non aveva inteso effettuare rilievi di legge alla collega. Pertanto, la mancanza di questa precisazione da parte dell’Assessore confermava che le sue parole erano tutt'altro che casuali.

Gabriella Maffioletti, a ben vedere, ha irritato non poco il sistema degli "allontanamenti facili" dei bambini. In due occasioni ha accompagnato due diversi genitori ai colloqui concordati con l’assistente sociale, su delega scritta di proprio pugno dai genitori che temevano di essere messi in stato di inferiorità. In occasione del primo di questi incontri, la Maffioletti ha supportato i genitori che volevano impedire lo spostamento di un minore da una struttura cittadina (dove era inserito da 3 anni) ad una famiglia in affido che risiede in montagna, ricordando invece che i genitori chiedevano di provvedere al collocamento in famiglia. Più recentemente ha assistito i genitori ad opporsi alla procedura di affido di un bambino di poco più di due anni ad una casa famiglia, nonostante la nonna materna abbia fatto più volte presente alla assistente sociale la sua volontà a prendersi in carico sia la custodia della figlia che del nipote. Per queste sue azioni, contemplato peraltro dallo stesso Statuto comunale all'art. 33, il 14 settembre 2011 la Maffioletti veniva fatta oggetto di indagine attraverso una consulenza esterna - costata al Comune la cifra di quasi 5mila euro, che  in tempi di ristrettezze economiche non sono pochi - all’avv. Paolo Stella Richter di Roma, per capire se la partecipazione della consigliera ai colloqui genitori-assistenti non fosse inopportuna.

Tutto si è chiuso con un nulla di fatto, ma la Maffioletti e i bambini di Trento continuano a vivere mesi difficili... 


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 4374 volte

Violetta Plotegher
Violetta Plotegher

Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 2 commenti


09.00  di venerdì 17/02/2012
scritto da  Gino
I giudici assassini e i servizi sociali colpiscono ancora : http://affaritaliani.libero.it/cronache/non-mi-toglierete-anche-marianna170212.html

Io a questo punto parlerei di genocidio di stato.

12.44  di giovedì 16/02/2012
scritto da  Eleonora di Tu sei mio figlio
Rispettiamo il lavoro svolto dal consigliere G.Maffioletti, riteniamo che il suo impegno meriti attenzione e rispetto.
Grazie!


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584