Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Un milione di cittadini saranno informati sul caso di Anna Giulia Camparini

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Un milione di cittadini saranno informati sul caso di Anna Giulia Camparini
Anna Giulia Camparini

06/11/2011 - 15.04

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus e il Gruppo Facebook “Insieme per Stella”, con il sostegno dell'Associazione GESEF (Genitori Separati dai Figli), hanno annunciato il lancio di una campagna di informazione pubblica sui minori sottratti alle famiglie in cui saranno stampati un milione di volantini e organizzati tavoli informativi in tutt’Italia per informare i cittadini sulla vicenda di Anna Giulia e delle altre migliaia di bambini sottratti alle famiglie.

I tavoli saranno tenuti nelle città di Padova, Ravenna, Vicenza, Verona, Milano, Firenze, Roma, Bologna, Reggio Emilia, Genova, Trento e Bolzano, ma stanno arrivando richieste di altre mamme e papà che desiderano aiutare, come ad esempio a Napoli e Torino. Sui tavoli sarà possibile firmare una petizione per la riforma del tribunale dei minorenni e dei servizi sociali.

Anna Giulia è stata tolta ai genitori nel 2007 sebbene avessero un lavoro, una casa, non fossero criminali, tossicomani o violenti e nonostante un ottimo rapporto con la figlia, sulla sola base di una relazione in cui i servizi sociali giudicavano “fatiscente” la loro villetta. Dopo un percorso di due anni i servizi si sono ricreduti e hanno chiesto che Anna Giulia tornasse a casa. Ma il tribunale non ha accolto la loro richiesta e i genitori, rimasti del tutto inascoltati, come gesto estremo di protesta, hanno deciso di portarla via dall'istituto (Chi l'ha visto? ha lungamente trattato la vicenda). In seguito, disperati, l’hanno portata via una seconda volta, sono stati arrestati e si sono fatti 7 mesi di carcere per amore di loro figlia. Ora Anna Giulia è stata persino resa adottabile in base a una perizia psichiatrica di “350 pagine” in cui genitori e bambina non sono mai stati visti insieme.

L’avvocato dei genitori, Francesco Miraglia del foro di Modena, è ricorso in appello ma intanto la bambina non vede i genitori da ben 17 mesi. Per aiutare Anna Giulia su facebook è persino nato un gruppo per riportarla a casa che conta già più di 11.600 membri [http://www.facebook.com/groups/liberatestella/].

Ma il suo non è l’unico caso. Ricordiamo per esempio i casi dei genitori di Basiglio cui avevano sottratto i figli per un disegno osceno fatto da un’altra bambina, dei genitori di Torino ritenuti troppo anziani, della mamma di Trento considerata troppo accuditiva, e così via. E questa è solo la punta dell’iceberg. In Italia circa 32.000 bambini sono stati allontanati dai loro genitori. Nella gran parte dei casi il motivo era “incapacità e metodi educativi non idonei” o “impossibilità dei genitori a seguire i figli”. Un genitore di fronte a psicologi, psichiatri e assistenti sociali, può ritrovarsi accusato di colpe mai commesse, sulla base di opinioni soggettive proclamate come parere “medico” o “scientifico”.

A causa del dilagare di queste sottrazioni “superficiali”, recentemente sono state presentate svariate interrogazioni parlamentari da entrambi gli schieramenti politici. Ricordiamo i senatori Cristano De Eccher e Franco Cardiello (PdL), la senatrice Giuliana Carlino, la deputata Rita Bernardini (Radicali), l'onorevole Pier Paolo Zaccai (PdL) e molti altri. L’onorevole Pier Paolo Zaccai sta anche organizzando un convegno a Roma che si terrà il 30 novembre in cui verranno presentati 20 casi (uno per ogni regione) di malagiustizia minorile.

Oltre a informare i cittadini sulle ingiustizie perpetrate quotidianamente nei confronti dei bambini e delle famiglie a causa dell’incompetenza dei Servizi sociali sia dal punto di vista della formazione che della funzione, delle perizie psichiatriche di natura soggettiva che vanno a discapito della verità oggettiva e di un tribunale dei minorenni istituito nel periodo fascista che non rispetta di fatto i principi costituzionali del giusto processo e del contraddittorio, sui tavoli verranno raccolte le firme dei nostri concittadini a favore del disegno di legge 2844 di riforma del tribunale dei minorenni e dei servizi sociali.

 

Rossella Pannocchi – Gruppo Facebook “Insieme per Stella”

Silvio De Fanti – Vicepresidente del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus


Fonte: Redazione - CCDU

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 3609 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 4 commenti


13.18  di mercoledì 09/11/2011
scritto da  Raffaele Bottacchi
Scusate, ma io non capisco più niente, volete spiegarvi meglio ragazze?

19.40  di martedì 08/11/2011
scritto da  claudia
magari predere informazione sui nomi dei 19 giudici indagati a San Marino???? Strane analogie VERO!!!!!

15.24  di martedì 08/11/2011
scritto da  Raffaele Bottacchi
Scusate, vorrei avere chiarimenti su quello che ha affermato Eleonora Tagliaventi. E´ possibile?
No perchè veramente poi non si sa più a chi credere.
oggiogno@libero.it

22.17  di domenica 06/11/2011
scritto da  Eleonora Tagliaventi
Dovreste informare il pubblico che la CCDU fa parte della setta Scientology e che nel caso Camparini sembra che ci sia un notevole coinvolgimento settario - il motivo per cui i magistrati hanno mandato la bambina in adozione. Non mescolate il caso Basiglia al caso Camparini, è disonesto da parte vostra.


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584