Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Gemelline di Trinitapoli sottratte ai genitori: chiesto al Tribunale il condiviso

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Gemelline di Trinitapoli sottratte ai genitori: chiesto al Tribunale il condiviso
Saverio Sarcina

15/10/2011 - 15.34

Dopo diversi mesi di battaglie e sit-in davanti al Tribunale dei Minori di Bari, Saverio Sarcina potrebbe riabbracciare le sue due gemelline, sottrattegli dai servizi sociali e affidate ad una struttura di San Pancrazio Salentino.

Questa volta, a chiedere l'affidamento condiviso sono stati entrambi i legali dei genitori, che non possono più relazionarsi con le figlie ormai da tempo, se non a costo di prassi umilianti e veri e propri "contentini" spacciati per benevolenza.

Di recente, anche l'on. Zaccai è intervenuto, denunciando il malcostume dei servizi sociali e preannunciando una interrogazione parlamentare. Da settimane, inoltre, Saverio Sarcina è supportato da Claudio Chiffi (Gesef Puglia) e Stefano Maresca di Serracapriola (Delegato ADIANTUM Puglia), i quali hanno chiesto formalmente un incontro con il presidente del tribunale dei minorenni di Bari per discutere di questa incresciosa vicenda di malagiustizia familiare.

Le gemelline ormai hanno due anni e mezzo, e "mostrano una chiarissima insofferenza a stare lontane dai genitori", come afferma lo stesso Sarcina. "Ultimamente, poi, quando vengono staccate da noi, le bambine urlano e piangono a dirotto. Come fanno i giudici e gli assistenti sociali a sopportare tutto questo senza provare un pò di vergogna ?".

Da nord a sud dell'Italia, ormai, i nodi stanno venendo al pettine, e le prassi incivili dei servizi sociali ormai sono state "denudate" e sempre più passano per i media nazionali. La Puglia, in particolare, mostra chiari sintomi (molto più che in altre regioni) di questa deriva giudiziaria che coglie impreparate le famiglie e le mette di fronte ad una esperienza spesso devastante.

Da più parti si invoca un sistema che renda perseguibili gli operatori che commettono errori, o finiscono con il perseguitare genitori e figli, il più delle volte incolpevoli.


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 3538 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


C'è 1 solo commento


06.20  di lunedì 17/10/2011
scritto da  Sal
E´ necessario il carcere per questi abusi, vere violazioni dei diritti umani da parte di operatori che invece dovrebbero difendere le relazioni figli-genitori.
Questa volontà di separare i figli dai genitori è una violenza inaccettabile nei confronti dei bambini e sia nei confronti dei genitori.



1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584