Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Amante mafioso (pentito) della madre fatto prevalere sul padre. Interviene il TAR

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Amante mafioso (pentito) della madre fatto prevalere sul padre. Interviene il TAR

04/09/2011 - 18.51

(Adnkronos) - ''Sono soddisfatto, il caso e' senza precedenti in Italia. Abbiamo dovuto superare un muro di gomma ma il provvedimento del Tar e' stato magistrale''. Lo dice all'Adnkronos l'avvocato Fabio Campese, a proposito del decreto cautelare monocratico del Tribunale amministrativo regionale della Puglia (emesso dal presidente facente funzione Antonio Pasca) che ha accolto il ricorso presentato dal suo assistito, sospendendo la decisione della Commissione del Dipartimento di Pubblica sicurezza del Ministero dell'interno delegata a giudicare la legittimita' dell'autorizzazione al collocamento in localita' protetta e segreta delle due figlie minorenni dell'uomo di 10 e 14 anni.

Le ragazzine a luglio scorso hanno seguito la madre, con il nuovo compagno e amante di quest'ultima, un esponente del clan Strisciuglio di Bari, che dopo l'arresto si e' pentito ed e' stato ammesso al programma di protezione. Di punto in bianco il padre si e' trovato senza la possibilita' di vedere le figlie.

Si e' rivolto anche ai carabinieri che non l'hanno potuto aiutare piu' di tanto poiche' le ragazzine vivono in una localita' segreta. Con la donna si trova anche un terzo minorenne (un nipote di 6 anni ottenuto in affidamento preadottivo dalla donna quando viveva con il marito).

La soddisfazione e' dovuta al fatto che, come spiega l'avvocato Campese, il Tar si e' pronunciato in sede cautelare (ma il prossimo 8 settembre entrera' nel merito) su ''un provvedimento ignoto ed emesso in data sconosciuta, riconoscendo la nostra tesi sulla violazione dell'integrita' della famiglia che e' costituzionalmente garantita''.

L'avvocato Campese, che si e' appellato anche alla convenzione di New York, sottolinea che ''e' stata lesa l'integrita' familiare. In questo caso non ci sono esigenze di tutela del bene primario che e' la vita, poiche' la madre ha detto che i figli non sono stati mai minacciati e del resto non hanno nessun legame con il pentito non essendo consanguinei. Non si capisce perche' i figli legittimi del pentito girino liberamente nel loro quartiere mentre le figlie della sua nuova compagna non possano farlo''. Il decreto cautelare e' immediatamente esecutivo. Quindi le due giovani dovrebbero tornare dal padre.

''Ora il nostro obiettivo e' la conferma del provvedimento da parte del Tar - conclude Campese - ma anche una richiesta al Tribunale dei Minorenni di decadenza della potesta' genitoriale della madre e di e affidamento esclusivo al padre''. Il Tar Puglia chiede al Servizio centrale di Protezione di produrre la documentazione relativa al caso. Inoltre il Tribunale dei Minorenni dovra' pronunciarsi anche sulla situazione del terzo minore.


Fonte: Adnkronos

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2831 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584