Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Giovanardi su pedofilia e falsi abusi: Le notizie incontrollate creano inutili allarmi

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Giovanardi su pedofilia e falsi abusi: Le notizie incontrollate creano inutili allarmi
Carlo Giovanardi

05/08/2011 - 10.34

”Da fenomeno raro, la pedofilia è passata ad essere considerata una grave emergenza; ma l’altro aspetto fondamentale connesso alla pedofilia è la produzione di falsi abusi”. E’ questo l’allarme lanciato da Carlo Giovanardi che ha risposto per iscritto a un’interrogazione di Emerenzio Barbieri sulla vicenda dei coniugi Covezzi di Massa Finalese.  

Nel ’98 il tribunale sottrasse alla coppia 4 figli accusandola di pedofilia. I Covezzi furono condannati in primo grado, assolti in un procedimento penale connesso e ora in attesa della sentenza d’appello. Nel frattempo non hanno mai potuto rivedere i figli. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri ribadisce la necessità di combattere un fenomeno che “suscita rabbia, disgusto e ripugnanza e che la comunità scientifica non è ancora giunta a comprendere e a spiegare in senso globale”. Giovanardi mette però il dito in una nuova piaga nata in seguito alla lotta alla pedofilia. “La diffusione incontrollata di ogni genere di informazione e notizie al riguardo ha prodotto anche molta confusione e approssimazione. Si può parlare di danni collaterali prodotti da tutte quelle suggestioni, contaminazioni, psicosi, imperfezioni d’apparato, di procedura e di sistema che producono i falsi abusi”. “Ne è piena – conclude Giovanardi – la cronaca giudiziaria degli ultimi decenni, ma alcuni è bene sempre ricordarli perché rappresentano un esempio indimenticabile, un monito per tutti gli addetti ai lavori, uno stimolo per la classe politica”.


Fonte: Mauro Alcamisi

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia č stata letta 3310 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie piů Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 2 commenti


12.09  di domenica 07/08/2011
scritto da  Una Donna Indignata
Le false accuse nelle separazioni sono una vera e propria piaga sociale che costringono molti uomini che ne sono vittime a dover spendere un fiume di denaro per la necessitĂ  di farsi difendere dai legali. Il grave è che, alla fine ( cioè dopo molti anni di battaglie legali ),il tutto finisce in una bolla di sapone e chi è stato l´ artefice delle false accuse puntualmente riesce a farla franca. Nel nostro Paese non c´ è giustizia, questa è la realtĂ . Lo dico da donna che convive con un uomo che è stato fatto bersaglio di evidentissime falsitĂ  e menzogne.

10.43  di venerdì 05/08/2011
scritto da  Pino FALVELLI
Che il Sottosegretario alla Pres. del Consiglio abbia parlato della gravità delle "false accuse" è sicuramente da apprezzare, ma quali iniziative verranno intraprese ( subito ) per sanzionare adeguatamente chi fabbrica coscientemente tali accuse per raggiungere determinati scopi ? Come si sa, moltissimi papà separati sono VITTIME di tale fenomeno ed attendono che si faccia qualcosa di concreto per porre fine alla citata deplorevole pratica. Le parole non bastano più, occorrono anche i fatti.-


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti č unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilitŕ civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584