Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

TdM de l´Aquila: Bimba affidata a nuovi genitori. Anzi, no!

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


TdM de l´Aquila: Bimba affidata a nuovi genitori. Anzi, no!

24/06/2011 - 09.55

Ancora una sotria che ha del paradossale, una di quelle che vorremmo leggere soltanto su qualche fantasioso libro di racconti impossibili. Protagonista, stavolta, manco a dirlo, un Tribunale dei Minori ed i suoi magistrati verso i quali, adesso, sono state inviate diverse richieste per l'invio di ispettori ministeriali che controllino la controversa vicenda. Il senatore del movimento Coesione Nazionale Io-Sud, l’avvocato Franco Cardiello eletto in Campania, chiede lumi ad Angelino Alfano, ministro della Giustizia, ed anche a Mara Carfagna (Pari Opportunità), Ferruccio Fazio (Salute) e Maurizio Sacconi (Lavoro), su una coppia di corregionali che hanno ottenuto dal Tribunale dei minori dell’Aquila il decreto di affidamento provvisorio di una bimba di due mesi ospite di una famiglia. I coniugi, dei quali la donna è non vedente, che hanno sostenuto tutto l'iter stabilito dalla legge per ottenere l'idoneità all'adozione, avevano ricevuto il via libera dal Tribunale, con tutto quello che ne consegue dal punto di vista pratico e soprattutto psicologico. Dopo pochissimo, però,i sono stati nuovamente invitati nell'ufficio del giudice del Tribunale  dei Minori. Una volta nell'aula i due si sono sentiti dire che la bambina non poteva più essere loro essere affidata a causa della mancanza di energia elettrica, e quindi ell'illuminazione che ha impedito al magistrato di visionare il fascicolo e che soltanto dopo ha notato che il pm si era precedentemente pronunciato con una parere negativo di idoneità. Cardiello, membro della Seconda commissione permanente (Giustizia), chiede al ministro Alfano se”ritenga di dover inviare gli ispettori ministeriali presso il Tribunale dei minorenni dell’Aquila al fine di verificare il corretto funzionamento degli uffici in quanto non risulta alcun divieto all'adozione da parte di genitori non vedenti. L’interrogazione del senatore è rivolta anche  al ministro delle pari Opportunità Carfagna. Ai due ministri si chiede se e in quali modi intendano intervenire al fine di evitare che episodi come quello narrato abbiano a ripetesi e al fine di evitare che eventuali ingorghi burocratici o inefficienze degli uffici preposti possano inficiare la dignità di coloro i quali hanno solo un manifesto desiderio di genitorialità. Altre due interrogazioni sono state firmate dagli onorevoli Enrico Gasbarra (Pd), insieme a Giuseppe Giulietti (Gruppo Misto) e dalla radicale Maria Antonietta Farina Coscione. Gasbarra e Giulietti indirizzano la loro interrogazione ai ministri Sacconi e Fazio su ”una inchiesta pubblicata da un quotidiano nella quale ha denunciato la totale assenza di dati certi sul numero dei minori custoditi all’interno di case famiglia laiche o religiose su disposizione dei Tribunali per i minorenni territoriali competenti. Da tale inchiesta è emerso che le rette giornaliere per il mantenimento dei giovanissimi sono corrisposte da regioni, secondo criteri di linquidazione anc’essi oscillanti ed incerti, ragion per cui, se da un lato il cronista indica in circa 28 mila i bambini a carico delle regioni ed in un miliardo di euro il costo complessivo del loro mantenimento a carico degli enti pubblici, dall’altra non è possibile in un alcun modo disporre di dati alternativi a quelli ora citati”.

Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2019 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


C'è 1 solo commento


11.57  di venerdì 24/06/2011
scritto da  STEFANO
sarei curioso di conoscere quanto si spende al giorno e quanti bambini ci sono affidati a strutture laiche o religiose.


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584