Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Emilia Romagna, Mediazione familiare: un terzo degli interventi a Modena

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Emilia Romagna, Mediazione familiare: un terzo degli interventi a Modena
Logo del Comune di Modena

15/06/2011 - 12.15

Nel 2010 circa un terzo dei 770 interventi di mediazione familiare realizzati nei Centri per le famiglie dell'Emilia-Romagna si sono svolti nella provincia di Modena (234, di cui 88 in città). Inoltre, su 3 mila 172 colloqui effettuati in Regione, 1129 sono stati realizzati sul territorio modenese (457 nel capoluogo).

Il servizio, rivolto ai genitori impegnati nel processo di separazione o divorzio, è gratuito e viene fornito dai Centri per le famiglie, istituiti con legge regionale nel 1989. In provincia di Modena i Centri per le famiglie attivi sono cinque: nel capoluogo, dove è attivo dal 1998, a Carpi, nelle Terre di castelli, nel distretto ceramico e a Mirandola, per l'area nord. 

Il servizio può tradursi in un semplice sostegno o in una consulenza, ma in molti casi porta ad attivare il percorso di mediazione familiare vero e proprio, su richiesta degli interessati, che si articola, in media, in 10-12 incontri di coppia, alla presenza di un mediatore familiare che ha il ruolo di facilitatore della comunicazione riguardo alle necessità dei figli. 

In provincia di Modena, la principale ragione di accesso al servizio è la necessità di definire l'accordo di separazione o le difficoltà nel raggiungerlo. Anche i problemi relazionali con i figli sono, però, spesso motivo di richiesta d'aiuto. I temi oggetto di mediazione sono, di solito, la gestione del quotidiano, i bisogni dei bambini, l'affidamento, la scuola, il tempo libero, la relazione con persone significative per la vita dei minori. I genitori coinvolti nella mediazione hanno prevalentemente dai 35 ai 45 anni e accedono al servizio in parte su indicazione dei servizi sociali e psicologici, o su consiglio di avvocati e medici, e in parte autonomamente, venendone a conoscenza tramite i media o il passaparola. 

La mediazione familiare si propone di attenuare il conflitto, aiutare i genitori a riorganizzare le relazioni familiari che si modificano in seguito all'evento separativo, a continuare a condividere la responsabilità della crescita dei figli, a raggiungere accordi condivisi che consentano ad entrambi di mantenere continuità nel rapporto e a prevenire le sofferenze dei minori per la conflittualità tra i genitori separati. Al termine del percorso, autonomo rispetto al contesto giudiziario e legale, se i coniugi hanno raggiunto accordi soddisfacenti per entrambi, possono metterli per iscritto e portarli in sede legale, dove verranno poi discussi gli aspetti economici e patrimoniali.

Per informazioni: Centro per le famiglie del Comune di Modena, piazzetta Redecocca 1, tel.059 2033614, centro.famiglie@comune.modena.it; Centro per le famiglie Carpi, tel. 059 649272, alessandra.giovanelli@comune.carpi.mo.it; Servizio di mediazione familiare Unione Comuni modenesi area nord (Mirandola), tel. 0535 29683, marzia.olio@unioneareanord.mo.it; Centro per le Famiglie Comuni di Formigine, Fiorano, Maranello, Sassuolo, Frassinoro, Montefiorino, Palagano, Frignano (Formigine), tel. 059 551931, f.giovanardi@comune.formigine.mo.it; Centro per le famiglie Unione Terre di Castelli (Vignola), tel. 059 769715, centrofamiglie@terredicastelli.mo.it. Nel Comune di Modena è inoltre presente il Centro di Consulenza per le Famiglie, convenzionato con l'Amministrazione, tel. 059 355386, consulfam@ccfmodena.it.


Fonte: Comune di Modena

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 3129 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584