Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Pedo-calunnie: raffica di querele da parte di ADIANTUM. Una regia unica ?

Le Associazioni raccontano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Pedo-calunnie: raffica di querele da parte di ADIANTUM. Una regia unica ?
ADIANTUM, querele a più soggetti

08/05/2011 - 21.28

Cosa porta uno sconosciuto medico pugliese in cerca di notorietà, una blogger del centro Italia, una organizzazione non profit di Firenze, una madre laziale pluri-indagata per sottrazione (continuata) di minore, la moglie di un pedofilo che gira in televisione sotto mentite spoglie - e altri soggetti ancora -, uniti da una unica fede partitica e apparentemente non in contatto tra loro (almeno fino a pochi giorni fa...), ad effettuare "miracolosamente e casualmente" le medesime, gravissime diffamazioni ai danni di ADIANTUM ?

"Non lo sappiamo ancora", dichiara Alessio Cardinale, Segretario Nazionale dell'associazione romana, "ma da qualche settimana se ne sta occupando la Procura di Novara, insieme alla Polizia Postale. In questo periodo, infatti, i soggetti che stanno diffamandoci con continuità, nonostante le querele che abbiamo presentato di recente, hanno continuato a diffamarci pensando che non avremmo reagito. Noi, invece, abbiamo monitorato costantemente la loro attività, nei limiti di ciò che la legge ci consente di fare, e siamo giunti alla conclusione, documentandolo, che tutte queste persone siano in realtà mosse dai medesimi intenti, spinte da un unico disegno criminoso. Adesso toccherà agli inquirenti stabilire se ci sono gli estremi per rubricare anche il reato di associazione a delinquere".

"I contenuti gravemente diffamanti usati da questi soggetti", afferma Andrea Carta, Presidente Turnario di ADIANTUM, "sono anche temerari e dimostrano che, al di là di ogni dibattito su questioni scientifiche, l'intento sia esclusivamente quello di dare colpi bassi. Chi lo fa, generalmente è spinto da obiettivi che nulla hanno a che vedere con la tutela della collettività. Dal momento che rappresentiamo 24 associazioni e qualche migliaio di iscritti, chiederemo un risarcimento danni notevole. Nessuno può permettersi di usare questi mezzi contro chi lavora per gli altri".

Nell'ambito della stessa sollecitazione di indagine, Il Segretario Nazionale di ADIANTUM ha querelato (per la seconda volta nel giro di un mese) il medico pugliese per diffamazione continuata.  La blogger (una ex giornalista), invece, è stata denunciata anche per il reato di calunnia aggravata.


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 3410 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Anche a Trieste sarà attivo un punto di riferimento per i genitori separati, nato per tutelare i figli minori coinvolti nelle...
14/03/2017 - 09:54
Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Nell’assemblea del 20 gennaio tenuta a Roma presso la sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini, Adiantum – Associazione di...
29/01/2017 - 11:57
Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Lo scorso 7 dicembre, al Liceo Mascheroni di Bergamo, si è tenuta la seconda edizione degli anuali “Adiantum Community...
30/11/2016 - 11:48
Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

Sabato 15 ottobre alle ore 17, Adiantum – Associazione di Aderenti Nazionale per la Tutela dei Minori –...
11/10/2016 - 17:12
Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

In crescita ADIANTUM nel Lazio. Il coordinatore nazionale Massimiliano Gobbi, infatti, ha annunciato l'apertura della delegazione...
05/10/2016 - 15:48
ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale

L'associazione per la tutela dei diritti dei bambini italiani sottratti illegalmente in Slovacchia cambia denominazione e obiettivi...
29/09/2016 - 12:10
Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 3 commenti


13.37  di lunedì 09/05/2011
scritto da  Beatrice
Una precisazione: "quella blogger" non è mai stata giornalista in quanto non risulta appartenere ad alcun ordine regionale.

11.35  di lunedì 09/05/2011
scritto da  dadtux
Suggerisco ad Adiantum di prendere contatti con questa meritoria istituzione per un utili scambio di metodologie e tattiche concrete. Conviene sempre imparare da chi prima di noi ha dovuto conquistarsi il diritto a far parte a pieno titolo della società civile: http://www.adl.org

"L´Anti-Defamation League (ADL, Lega Antidiffamazione) è un gruppo di pressione fondato nel 1913 da B´nai B´rith negli Stati Uniti d´America il cui scopo statutario è "fermare, per mezzo di appelli alla ragione ed alla coscienza e, se necessario, rivolgendosi alla legge, la diffamazione nei confronti degli ebrei. Inoltre afferma che il suo scopo ultimo è assicurare la giustizia ed un equo trattamento a tutti i cittadini indistintamente e mettere fine una volta per tutte alla discriminazione e alla ridicolizzazione ingiusta ed iniqua contro qualsiasi minoranza o gruppo di cittadini.".
Con un budget annuale di più di 50 milioni di dollari USA,l´ADL ha 29 uffici negli Stati Uniti e tre uffici in altri paesi, con il quartier generale a New York. Dal 1987, Abraham Foxman è il direttore nazionale negli USA. Il segretario nazionale negli USA è Glen Lewy."

09.54  di lunedì 09/05/2011
scritto da  Sal
Le "forze" contro le famiglie e il bene comune sono molto più articolate, potenti e globalizzate di quel noi possiamo pensare.
Ma siamo ormai combattendo una battaglia di civiltà contro una impostazione sociale che farà il deserto in Italia come nel resto dell´europa e paesi sviluppati.
Un deserto nelle menti delle persone, perennemente schiave delle difficoltà quotidiane, portandole alla dissoluzione di qualunque etica e allo stesso tempo al condizionamento e all´asservimento alla verità mainstream.
Un popolo di schiavi, A quale scopo?
Bene, continuate così.


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584