Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Da Sassari: non sono riusciti a portare via mia figlia. Le associazioni a volte meglio dei tribunali

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Da Sassari: non sono riusciti a portare via mia figlia. Le associazioni a volte meglio dei tribunali
Tribunale di Sassari

06/04/2011 - 11.43

Gentilissimi responsabili e soci dell'associazione Adiantum e l'associazione tu sei mio Figlio, sono uno di Voi che come tanti all'improvviso si è imbattuto in una causa di separazione. Non vi nascondo che mai avrei immaginato che la fine di un rapporto con il coniuge sarebbe stato così traumatico per me e sopratutto per mia figlia. Con la presente voglio esprimere i miei più sinceri ringraziamenti per l'assistenza, il conforto, l'incoraggiamento e la voglia di lottare che mi avete trasmesso costantemente ed efficacemente per tutelare la cosa più preziosa che ogni genitore possa avere.

Grazie al Vs interessamento ed ai Vs consigli sono riuscito a non farmi portare via mia figlia. Sono sicuro che vi ricordate, malgrado seguite diversi casi simili al mio, quella mattina che vi chiamai di fretta ed in furia in quanto nella mia abitazione si stava consumando grande dramma famigliare. L'assistente sociale, presumo per ordine di qualche Giudice, invitava mia figlia a seguirla per portarla in una residenza segreta. Tutto questo avveniva anche se mia figlia fosse già adolescente di 15 anni ed era perfettamente cosciente di ciò che faceva ma il solo fatto di non trovare un accordo con la mia ex moglie per l'affidamento aveva fatto emettere un'ordinanza di separazione da entrambi i genitori.

La cosa più toccante è essere presenti come Padre ad una situazione nella quale una ragazza nella fase più critica del suo sviluppo viene invitata più volte a lasciare la propria famiglia nella quale si trova bene per andare in un posto non conosciuto neanche da Lei. La cosa oggettivamente non si può augurare a nessuno ed io ero da solo (la mia ex moglie che abita nelle immediate vicinanze non si è presentata), le forze dell'ordine intervenute mi chiedevano costantemente ma con grande professionalità e garbo, di esercitare tutta la mia influenza affinché convincessi mia figlia a seguire l'assistente sociale.

In quel momento, proprio mentre pensavo che non ci fosse più nulla da fare, solo Voi attraverso i Vostri consigli e il constante incoraggiamento telefonico a non mollare mi avete dato la forza e la serenità giusta per farmi superare questi momenti difficilissimi. Spero che la Vs opera continui e che si possano aiutare altre famiglie che come me sono costretti a lavorare ma che non vogliono perdere il contato con i propri figli. I matrimoni possono finire e non vi è nulla da fare ma non è possibile che a causa dello scioglimento del matrimoni il Padre venga privato del dirittodovere di vedere ed educare i propri figli.

Non pensavo Vi fossero così tanti problemi in una separazione e sopratutto non pensavo che i figli si possano trasformare in merce di scambio per ottenere prebende e/o vantaggi. Forse la normativa sul divorzio e la formazione degli operatori sociali e dei magistrati in questo campo ancora in Italia non è a buon punto. Sicuramente un'associazione come la Vostra, anche se vorrei dire la Nostra, nel Nostro Paese è molto utile anche perché le Leggi dovrebbero disciplinare e regolare i rapporti giuridici tutelando i più deboli, che in questo caso sono i bambini. Ma tutelare non vuol dire considerato che non so che fare per il momento separo i figli dai genitori.

(un mio pensiero, le vere e proprie violenze ai minori nella maggior parte delle volte provengono proprio dagli operatori sociali che non tutelano proprio i minori ma li violano psicologicamente e insistentemente) per me e mia figla la lotta continua.

Ringrazio di cuore Alessio Cardinale di Adiantum, e la sig/a Eleonora Montanari dell'associazione Tu Sei Mio Figlio. Ringrazio inoltre tutti i collaboratori di entrambe associazioni. Voglio ringraziarvi ancora per l'opera svolta e invitarVi a proseguire nel Vs impegno.

Auguro a tutti Buona Pasqua.

 

LETTERA FIRMATA, Ossi (SS) Sardegna 04/04/2011


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 3765 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 4 commenti


17.44  di martedì 10/05/2011
scritto da  Agata Farruggio
Non sapevo dell esistenza di queste associazioni, non conoscevo nemmeno i sequestri di stato fino a che l 8 marzo mi hanno tolto mio nopote. In base a una perizia psichiatrica che io contesto, relazioni superficiali e incomplete, il tribunale di Genova lo ha affidato ai servizi sociali. Ho chiesto l affidamento e nonostante mi avessero detto che questo giudice era terribile, mi sono trovata a mio agio nel parlare e spiegare, alla fine mi ha detto che aspettava la relazione dell assistente sociale che trovo ostile e completamente priva di umanità, voglio dire una telefonata per dirmi come sta mio nipote poteva farmela!!! Sono due mesi che è in una casa famiglia ed è un mese che ho parlato col giudice ma da lei niente,possibile che possono giocare con i nostri sentimenti??

18.13  di lunedì 11/04/2011
scritto da  LISA T. DI BRESCIA
IO LEGGO STORIE FUORI DALLA NORMA!!!!!HO DUE FIGLI CHE ME LI HANNO ALLONTANATI UNO DEI QUALI HA 21 ANNI E SORDO E ME LO HANNO FATTO PASSARE COME NON IN GRADO DI INTENDERE E VOLERE SOLAMENTE PERCHE HA GUIDATO MACCHINE SENZA PATENTE HA AVUTO SI DEI PROBLEMI MA NON PER QUESTO ME LO DEVONO SEQUESTRARE A VITA, IO DOPO LA MIA SEPARAZIONE HO AFFIDATO "VOLONTARIAMENTE"L´ALTRO MIO FIGLIO DI SOLI 5 ANNI A MIA COGNATA PERCHE MI STAVANO STACCANDO LA CORRENTE IN CASA IN QUANTO SENZA LAVORO E PERCHE´ IL MIO BAMBINO AVEVA APPENA COMINCIATO LA PRIMINA CHE NON E SCUOLA DELL´OBBLIGO, E LA NOTTE NON DORMIVA STAVA SVEGLIO CERCANDO IL PADRE CHE NON C´ERA PIU´E LE MAESTRE A COLLOQUIO MI AVEVANO DETTO SE NON RIPOSAVA DI LASCIARLO A CASA DOPODICHE´ LA DIRETTRICE CHIAMA I SERVIZI SOCIALI SEGNALANDO CHE IL MIO BIMBO MANCAVA SPESSO DI SCUOLA!!!!! E LORO MI CHIAMANO A COLLOQUIO MINACCIANDO CHE ME LO PORTAVANO VIA , QUINDI IO MOLTO VELOCEMENTE CON L´AVVOCATO L HO AFFIDATO A MIA COGNATA,MA CI SONO ANCORA DI MEZZO LORO CON APPUNTAMENTI PERIODICI E SAPETE COSA DICONO AL MIO BAMBINO???CHE STA DALLA ZIA PERCHE IO NON ERO CAPACE DI MANDARLO A SCUOLA MA COME POSSO SOPPORTARE CERTE CALUNNIE?????E COME POSSO FARE A TOGLIERE IL TITOLO ALL´ALTRO MIO FIGLIO CHE DICONO NON IN GRADO DI INTENDERE E VOLERE MA CHE ASSOLUTAMENTE NON E VERO???

09.08  di venerdì 08/04/2011
scritto da  William
Complimenti a te e a chi ti ha aiutato, ma come riuscirci quando i figli sono piccoli? non è stato possibile per me tenerli a casa anzi ho dovuto fare in modo che il passaggio tra me, i nonnni e la famiglia affidataria fosse il più indolore possibile suggerendo io stesso modi e tempi di esecuzione del provvedimento del tribunale perchè la totale incompetenza dei servizi sociali avrebbe arrecato un danno incredibile ai miei cuccioli.
Dobbiamo trovare un modo per poter contrastare questa massa di persone che campano sulla pelle dei nostri figli senza scrupolo alcuno col solo pretesto dell´interesse del minore. Non tutte le situazioni richiedono l´allontanamento da mamma e papà soprattutto se non esistono violenze di sorta nei confronti dei piccoli. Facciamo in modo che vengano tutelati quei bambini che davvero ne hanno bisogno e che spesso invece vengono lasciati in balia di adulti completamente irresponsabili.

13.42  di mercoledì 06/04/2011
scritto da  stefano
storia allucinante di servizi sociali incompetenti, schierati ( e sappiamo a favore di chi), ed arroganti. il padre doveva scendere e prenderli a calci nel sedere. forti e ben piazzati.


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584