Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Giovanardi, minacce di dimissioni: troppi tagli, in questo modo non posso esercitare la delega

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Giovanardi, minacce di dimissioni: troppi tagli, in questo modo non posso esercitare la delega
Il sottosegretario alla Famiglia Giovanardi

15/03/2011 - 20.55

"A fronte dei tagli del 90% in tre anni è impossibile per me esercitare la delega alla Famiglia". Così si è espresso il Sottosegretario Carlo Giovanardi, in risposta alla politica dei tagli del ministro Tremonti.

Giovanardi aggiunge che "i 20 milioni che rimangono" al dipartimento della Famiglia "dovrebbero essere concordati con le Regioni. Non si può quindi far fronte alle spese obbligatorie, ad esempio per le adozioni familiari e per la legge sulla conciliazione casa-lavoro. E' una situazione francamente insostenibile. Potrei dire polemicamente che non è vero che vengono fatti solo tagli lineari perché sul fondo della famiglia siamo andati ben al di là". Con questo taglio "che non posso accettare", conclude Giovanardi "il dipartimento non sarà in grado di fare le azioni di coordinamento e promozione".

Giovanardi ha precisato che "non c'è il problema di dimissioni, perchè non c'è più nulla da cui dimettersi. In tre anni siamo passati da 300 milioni di euro a 25. Così il Dipartimento viene dimezzato. E' chiaramente un problema politico, e dunque mi aspetto dal presidente del Consiglio una risposta politica". E poi, parlando a margine di un incontro al Cnel sulla fiscalità della famiglia, il sottosegretario ha sottolineato che per lui e per il programma di governo la famiglia "è una priorità, ma le misure economiche sono in contraddizione". I tagli "mai discussi con il dipartimento, sono stati un fulmine a ciel sereno".

Il malumore per le riduzioni imposte da Tremonti si è quindi evoluto in minacce precise da parte del Sottosegretario, il cui lamento si accompagna a quello del mondo della Cultura. In questi giorni, infatti, si è dimesso anche il presidente del Consiglio superiore dei beni culturali, Andrea Carandini, replicando la scelta già fatta dal suo predecessore Salvatore Settis. 

Lo strappo di Giovanardi si inserisce in una scia già tracciata dalle previsioni di rimpasto nella squadra di governo. Con ogni probabilità, domani il capo dello Stato e il premier, impegnati nelle celebrazioni ufficiali per il 150° anniversario dell'unità d'Italia, si incontreranno sulla questione per poi, possibilmente, rivedersi successivamente per il giuramento dei nuovi componenti del governo. Si tratta, al momento, dello spostamento di Giancarlo Galan dall'Agricoltura ai Beni culturali e dell'arrivo al suo posto del responsabile Saverio Romano. Dovrebbe restare ancora vacante il ministero delle politiche Ue.  


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2650 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, DŽAuria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, DŽAuria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2022 - Codice Fiscale: 97611760584