Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Vicenza, bimba affidata e una serie di abusi. Ventuno professionisti sotto inchiesta

Le Associazioni raccontano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Vicenza, bimba affidata e una serie di abusi. Ventuno professionisti sotto inchiesta
Stemma del tribunale di Vicenza

26/02/2011 - 18.16

Ventun persone, fra i vertici dell'Ulss e i servizi sociali, sono finite sotto inchiesta per reati che vanno dall'abuso d'ufficio alla falsa perizia. La procura le aveva iscritte sul registro degli indagati in seguito alla denuncia presentata da una coppia di nonni che lamentavano le modalità e le scelte fatte in merito all'affido della loro nipotina. La bambina, di 7 anni, è stata infatti affidata ad una famiglia anzichè a loro, che si erano offerti di tenere a causa dei problemi della loro figlia, e madre della bambina.

I due nonni, assistiti dall'avv. Gianluca Alifuoco, sono due professionisti che vivono nell'hinterland della città. Avevano formalizzato una denuncia molto articolata che aveva portato la procura a iscrivere sul registro degli indagati 21 persone.

Si tratta degli operatori degli operatori dell'equipe Tutela minori dell'Ulss 6, Pietro Cavazza Ceccato, 60 anni, di Vicenza; Silvia Radaelli, 44, di Vicenza; Roberta Maschio, 44, di Bassano; Elena Arzenton, 32, di Torri di Quartesolo; Silvana Previtali, 38, di Caldogno; Claudia Pulvirenti, 28, di Vicenza e Giovanna Didonè, 27, di Galliera Veneta. Quindi, i vertici dell'Ulss 6 di Vicenza a partire dal direttore generale Antonio Alessandri, 63, di Padova; e quindi Maria Margherita Morselli, 54, di Vicenza; Giovanni Crestanello, 61, di Costabissara e Paolo Fortuna, 47, di Vicenza. Sempre per l'Ulss 6, Tiziano Apolloni, 64, di Vicenza; Claudia Faccin, 45, di Isola, e Giorgio Pinato, 49, di Vicenza. E ancora, per i Comuni, Paola Bracci, 50, di Vicenza; Laura Addondi, 28, di Malo; Cristina Zancan, 28, di Vicenza; Chiara Fabris, 38, di Dueville; Giuseppe Massignan, 33, di Carmignano; Bertilla Torniero, 47, di Vicenza; Carlo Scapin, 60, di Galliera Veneta.

In base alla ricostruzione accusatoria, dal 2006 in avanti la gestione della bambina sarebbe stata costellata di una serie di comportamenti che configurerebbero il reato di abuso d'ufficio. Fra l'altro, sarebbe stato somministrato alla mamma della bambina un test psicologico in maniera scorretta, teso a far risultare dei disturbi che la donna non aveva. «Eravamo stati noi a chiedere aiuto ai servizi sociali - lamentano i nonni, che hanno instaurato due procedimenti davanti al tribunale per i minorenni e alla Corte d'appello di Venezia - e invece di fatto la bimba ci è stata portata via».

Gli accertamenti compiuti avevano però indotto il pubblico ministero Alessandro Severi a chiedere l'archiviazione del procedimento, non ravvisando nessuna fattispecie di reato penale da parte degli indagati.

I nonni, però, si sono opposti alla richiesta sostenendo come la procura debba raccogliere le testimonianze di una serie di persone informate sui fatti. Gli indagati, difesi fra gli altri dagli avv. Pierluigi Vinci, Nicola Guerra e Rosanna Pasqualini, chiederanno l'archiviazione. Il giudice si esprimerà in questi giorni.


Fonte: ilgiornaledivicenza.it

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia č stata letta 6136 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Anche a Trieste sarà attivo un punto di riferimento per i genitori separati, nato per tutelare i figli minori coinvolti nelle...
14/03/2017 - 09:54
Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Nell’assemblea del 20 gennaio tenuta a Roma presso la sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini, Adiantum – Associazione di...
29/01/2017 - 11:57
Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Lo scorso 7 dicembre, al Liceo Mascheroni di Bergamo, si è tenuta la seconda edizione degli anuali “Adiantum Community...
30/11/2016 - 11:48
Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

Sabato 15 ottobre alle ore 17, Adiantum – Associazione di Aderenti Nazionale per la Tutela dei Minori –...
11/10/2016 - 17:12
Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

In crescita ADIANTUM nel Lazio. Il coordinatore nazionale Massimiliano Gobbi, infatti, ha annunciato l'apertura della delegazione...
05/10/2016 - 15:48
ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale

L'associazione per la tutela dei diritti dei bambini italiani sottratti illegalmente in Slovacchia cambia denominazione e obiettivi...
29/09/2016 - 12:10
Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale


Le Notizie piů Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 3 commenti


15.00  di venerdì 10/02/2012
scritto da  Corrado Colombo
La vergogna è resa possibile dal concorso nella medesima,del trib.
per i minori di Venezia e della Procura di Vicenza: tutto vero e
documentabile!!! La Torniero? Lo psicologo Tiziano Apolloni?...Il
Tempo sarĂ  Giudice...

18.46  di lunedì 28/02/2011
scritto da  olga
carissimi, è accaduto anche a me!
mi fanno archiviare tutto!!!!!!!!!!!!1111
ctu ctp serv soc sono tutelati.
anche se le prove ci sono, nel mio caso, hanno insabbiato tutto. sto parlando di milano.
a me il PM ha scritto una motivazione, che sembra non aver capito neppure l´avv.
chi saprebbe spiegarmi perchè non sono state fatte le indagini da 2 rispettivi pm????
chi saprebbe spiegarmi perchè non hanno neppure guardato le prove???

00.07  di lunedì 28/02/2011
scritto da  anna maria
VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti č unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilitŕ civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584