Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Il dibattito sulla PAS, ecco le lettere dalle vittime. Giada: gentile Onorevole Mussolini...

In Primo Piano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Il dibattito sulla PAS, ecco le lettere dalle vittime. Giada: gentile Onorevole Mussolini...

25/01/2011 - 11.46

Gentile On. Alessandra Mussolini, sono una madre, con un lavoro in proprio, quasi laureata, inserita in modo armonico nel tessuto sociale, e sono vittima insieme alla mia bambina - che oggi ha 7 anni - della Sindrome di Alienazione Parentale (P.A.S.), messa scrupolosamente in opera nel tempo dal mio ex marito, fin da quando nostra figlia era molto piccola (3/4 anni).

Le scrivo con la speranza di riuscire a trasmetterle un pò dell'immenso dolore, assolutamente gratuito e non risarcibile, e della disperazione che ruotano attorno a questa sigla, apparentemente insignificante e breve, ma lugubre. La P.A.S., se non la conosci, può anche ucciderti dentro. E' una ragnatela tessuta nell'ombra dal tuo alienatore, che giorno dopo giorno ti imprigiona la mente, e ti toglie la lucidità, la bocca, perchè non sai come spiegarti e spiegare agli altri l'assurdo che vivi all'interno delle pareti domestiche. Uccide il tuo cuore, la PAS, perchè le persone che più ami ed hai amato (tua figlia e tuo marito, nel mio caso) ,coloro con i quali hai condiviso giorni felici, oggi ti trascinano con una violenza sordida ma penetrante in una realtà distorta, fatta di esplosioni ingiustificate di odio, di denigrazione, di rifiuto di umiliazioni e di emarginazione affettiva.

Il motore di tutto: le false accuse. Giorno dopo giorno il dolore, la rabbia e l'impotenza ti corrodono dentro e guardando negli occhi tua figlia ci leggi anche la sua, di impotenza, nel potersi sottrarre al disegno distruttivo, subdolo e malvagio del genitore alienatore, il quale "sfrutta"  tutta l'innocenza del bambino, per confonderlo prima, annientargli la debole volontà e in ultimo "programmarlo", ed usarlo come un arma carica puntata contro di te che diventi un bersaglio.

L'alienatore fa in modo che i rapporti con la tua creatura si incrinino:di fronte alle scene folli del bambino alienato i tuoi nervi, i sentimenti, le reazioni vengono messi a durissima prova. Vorresti solo scappare da quest inferno che nessuno "sospetterebbe mai". E quando ti confidi con qualcuno, il più che ti dice è "ma non esagerare, poi passerà......". E intanto il problema non passa mai. Giorno dopo giorno te e tua figlia siete sempre più distanti, lei ti tratta (nelle migliori delle ipotesi) come un estranea, finchè poi l'alienatore non conclude il suo crudele progetto, coinvolgendo le istituzioni locali (Servizi Sociali, tribunali dei minori etc) che per superficialità, scarsa professionalità, penuria di mezzi siglano la parola fine all'amore più grande, tenero, naturale e puro che esista al mondo.

Cara On. Mussolini, mi rivolgo a Lei da madre a madre, Le chiedo solo una gentilezza: chiuda gli occhi un attimo e ascolti il mio dolore, che poi è uguale a quello di tantissimi genitori che si trovano nella stessa mia situazione. Nell'ultimo anno ho potuto passare solo 40 ore assieme a mia figlia, incontrata insieme ad un educatore (un estraneo) in una squallida stanza di un Arci. Ogni 15 giorni per sole 2 ore. All'inizio, la prima cosa che faceva la piccola era quella di abbracciarti dicendomi "Mamma, come vorrei tornare piccolina !". Oggi, dopo due anni di calvario e visite protette, mia figlia non la vedo più, e non riesco a capire il perchè.

Ecco, On.Mussolini, questa è la P.A.S., un abuso grave sul minore indifeso, e l'annullamento totale di ogni diritto di genitori come me. Non so se leggerà mai questa mia, ma La ringrazio per l'attenzione che mi vorrà dare.

 

Lettera firmata


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia č stata letta 3096 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


26 associazioni di genitori separati chiedono al Governo Conte le dimissioni di Spadafora: il testo

La pazienza è finita. Questa, in sintesi, la presa di posizione di numerose...

07/04/2019 - 14:53
26 associazioni di genitori separati chiedono al Governo Conte le dimissioni di Spadafora: il testo

Dalla L. 54/2006 ai nuovi disegni di legge di modifica del Condiviso. Agire anche sul fronte penale

Di ALESSIO CARDINALE* - Sono trascorsi ormai più di dodici anni dalla entrata in vigore della legge n....

15/09/2018 - 00:53
Dalla L. 54/2006 ai nuovi disegni di legge di modifica del Condiviso. Agire anche sul fronte penale

Aumentano i casi di maestre che maltrattano gli alunni. Eppure nessun allarme, nessun caso mediatico

È quanto riportano le agenzie: dall’inizio dell’anno sono 16 le donne sospese dal...

12/03/2018 - 11:09
Aumentano i casi di maestre che maltrattano gli alunni. Eppure nessun allarme, nessun caso mediatico

Lo sciacallaggio mediatico del Manifesto e la crociata femminista della Romanin - di Fabio Nestola

A leggere certa roba viene il voltastomaco. 

Ormai, nel dilagante...

09/08/2017 - 07:09
Lo sciacallaggio mediatico del Manifesto e la crociata femminista della Romanin - di Fabio Nestola

AIAF si indigna per le linee guida di Brindisi, Orlando risponde: lavoriamo per il Condiviso

Oh, ecco com’è stata recepita dal Ministro la vibrante protesta AIAF.....Il MIUR riconosce che...

02/05/2017 - 13:34
AIAF si indigna per le linee guida di Brindisi, Orlando risponde: lavoriamo per il Condiviso

Linee sul Condiviso nei tribunali, si aggiunge Salerno. ISTAT ammette il flop: chi lo dice ad AIAF?

L’ISTAT pubblica un’analisi dei dati emergenti dalla giurisprudenza 2005/2015, ed ammette la...

11/04/2017 - 11:51
Linee sul Condiviso nei tribunali, si aggiunge Salerno. ISTAT ammette il flop: chi lo dice ad AIAF?


Le Notizie piů Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 3 commenti


15.01  di martedì 25/01/2011
scritto da  dadtux
La PAS secondo la ricerca pubblicata da Giunti con il titolo "Figli divisi" viene causata per una percentuale significativa da padri che manipolano i figli contro le madri. Per ora la maggior parte dei casi sono di madri che mettono i figli contro i padri, ma l´evoluzione della societĂ  in atto potrebbe facilmente rovesciare le proporzioni. In USA sta giĂ  accadendo.

A riprova di ciò si possono citare due libri che narrano le storie di due madri americane che hanno perso i contatti con i figli a causa della PAS causata dal padre. Queste sono le recensioni dei due libri in italiano:
The Look of love: http://www.alienazione.genitoriale.com/nuovo-libro-demolisce-la-teoria-che-lalienazione-genitoriale-sia-causata-solo-dalle-donne/
A Kidnapped Mind: http://www.alienazione.genitoriale.com/altra-madre-vittima-della-pas-a-kidnapped-mind-di-pamela-richardson/

Chi sostiene che la PAS "non esiste" e che "è una cospirazione contro le donne" in genere non ha mai letto nulla e parla a vanvera di cose che non conosce.

12.51  di martedì 25/01/2011
scritto da  Massimiliano
Uniamoci all´iniziativa di questa mamma e forse dovremmo scrivere tutti alla Mussolini ed a tanti altri rappresentanti parlamentari. Per fugare ogni dubbio che la battaglia sulla PAS o sul giusto riconoscimento del ruolo genitoriale non è contro le donne. Ho l´impressione che molto spesso, le donne...tranne quelle che direttamente o indirettamente vivono situazioni del genere, abbiano paura della battaglia sul condiviso o per il riconoscimento della PAS perchè lo vedono un attacco alla categoria...che certo ha subito e subisce ancora oggi degli abusi e soprusi. Un tentativo di riportarle indietro di anni,di marchiarle. Ma non è così...si tratta solo di dare una svolta epocale che veda cadere il taboo della monogenitorialitĂ .
Purtroppo è chiaro che non tutti gli uomini e le donne la penseranno così...ma se riusciamo a privarli di quelle armi improprie che invece oggi anno....molti problemi sarebbero risolti!

12.28  di martedì 25/01/2011
scritto da  Adriana
Carissima mamma, ti sono vicina nel tuo dolore.
Forse tu avrai almeno una chance di essere ascoltata.
Pensa a tutti i padri che invece, bittime della pas, non hanno nemmeno questa chance perche´ hanno avuto la sfortuna di nascere MASCHI quindi naturalmente (?) inadatti al ruolo genitoriale (sic!).

Non c´Ă¨ nulla come il dolore... che accomuna noi tutti.


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti č unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilitŕ civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584