Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Fidenza (PARMA), madre uccide i figli di 9 mesi e 12 anni e poi si spara

Le Associazioni raccontano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Fidenza (PARMA), madre uccide i figli di 9 mesi e 12 anni e poi si spara

08/01/2011 - 15.17

Dalla sede di ABIGE - Emilia Romagna. Tragedia la scorsa notte a Fidenza (Parma) dove hanno perso la vita due bimbi e la mamma. Si tratta, molto probabilmente, di un omicidio-suicidio con la madre, una donna di 34 anni, che prima ha rivolto l'arma contro i figli, una bimba di nove mesi ed un bambino di 12 anni, e poi si e' sparata alla testa. L'allarme e' scattato attorno alle 2,30 in una palazzina di quattro piani in via Berenini. A chiamare le forze dell'ordine e' stato il marito della donna, un quarantenne impiegato in una ditta di vigilanza.

Secondo il racconto dell'uomo, la moglie, dopo una discussione, avrebbe avuto una improvvisa esplosione di follia e presa l'arma d'ordinanza del marito avrebbe prima colpito al petto, mentre erano nel sonno, i figli, e poi si sarebbe rivolta la pistola alla tempia uccidendosi. La guardia giurata ora e' nella caserma dei carabinieri di Fidenza dove i militari lo stanno ancora interrogando. Sul luogo della tragedia sono invece presenti i carabinieri del Ris che stanno effettuando gli accertamenti scientifici.

Mentre prosegue l'interrogatorio in caserma dei carabinieri della guardia giurata Salvatore Manfredi, 44 anni, marito e padre della donna morti a Fidenza, gli inquirenti sembrano non avere più dubbi sulla dinamica del fatto di sangue avvenuto la scorsa notte al terzo piano della palazzina di via Berenini 12 a Fidenza: per loro si tratta di un classico caso di omicidio-suicidio. Attorno alle 2,30 Paola Caltabiano, 42 anni, si sarebbe alzata dal letto dove dormiva con il marito e i due figli, Claudia di 9 mesi e Antonio di 12 anni, si sarebbe recata nello sgabuzzino dove il marito conservava l'arma di servizio, una Smith and Wesson semiautomatica. Con la pistola in pugno è ritornata in camera ed ha sparato un colpo al petto dei due figli e, poi, il colpo alla propria tempia.

L'uomo, secondo quanto ha raccontato ai carabinieri, sarebbe stato svegliato dagli spari e a quel punto non ha potuto fare altro che chiamare il 118 ma per i figli e la moglie non c'era più nulla da fare. Paola Caltabiano, secondo i primi riscontri, soffriva da tempo di depressione. La nascita del secondo figlio sembrava però avere portato serenità nel nucleo familiare. A differenza di quanto emerso nella prima ricostruzione dei fatti, fra i coniugi non ci sarebbe stato nemmeno un litigio e nessuno nella palazzina e negli stabili accanto avrebbe sentito nulla.


Fonte: ANSA

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2612 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Anche a Trieste sarà attivo un punto di riferimento per i genitori separati, nato per tutelare i figli minori coinvolti nelle...
14/03/2017 - 09:54
Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Nell’assemblea del 20 gennaio tenuta a Roma presso la sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini, Adiantum – Associazione di...
29/01/2017 - 11:57
Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Lo scorso 7 dicembre, al Liceo Mascheroni di Bergamo, si è tenuta la seconda edizione degli anuali “Adiantum Community...
30/11/2016 - 11:48
Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

Sabato 15 ottobre alle ore 17, Adiantum – Associazione di Aderenti Nazionale per la Tutela dei Minori –...
11/10/2016 - 17:12
Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

In crescita ADIANTUM nel Lazio. Il coordinatore nazionale Massimiliano Gobbi, infatti, ha annunciato l'apertura della delegazione...
05/10/2016 - 15:48
ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale

L'associazione per la tutela dei diritti dei bambini italiani sottratti illegalmente in Slovacchia cambia denominazione e obiettivi...
29/09/2016 - 12:10
Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584