Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Parma, 18 Dicembre: incontro con Vittorio Vezzetti, "Nel nome dei figli"

Le Associazioni raccontano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Parma, 18 Dicembre: incontro con Vittorio Vezzetti,

08/12/2010 - 12.26

Sabato 18 Dicembre, alle 18.30 presso la Chiesa di Santa Croce (Piazzale S. Croce - Parma), Siterrà la presentazione del libro di Vittorio Vezzetti "Nel nome dei figli", con il patrocinio del Comune di Parma.  

In Italia vi sono ormai oltre un milione di minori figli di genitori separati. Questi ultimi sono circa due milioni e mezzo. Attraverso il suo libro Vittorio Vezzetti, ideatore e co-fondatore del cartello di associazioni italiane ADIANTUM, ha voluto guidare il lettore attraverso le svariate situazioni in cui chiunque può avere a che fare con le problematiche separative. Non un libro destinato ai separati ma, anzi, lo strumento attraverso cui il popolo dei separati vuole parlare a tutti gli altri. Nel nome dei figli è Il primo romanzo italiano interamente ambientato nei meandri del Diritto di Famiglia


Fonte: Redazione

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2129 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Anche a Trieste sarà attivo un punto di riferimento per i genitori separati, nato per tutelare i figli minori coinvolti nelle...
14/03/2017 - 09:54
Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Nell’assemblea del 20 gennaio tenuta a Roma presso la sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini, Adiantum – Associazione di...
29/01/2017 - 11:57
Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Lo scorso 7 dicembre, al Liceo Mascheroni di Bergamo, si è tenuta la seconda edizione degli anuali “Adiantum Community...
30/11/2016 - 11:48
Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

Sabato 15 ottobre alle ore 17, Adiantum – Associazione di Aderenti Nazionale per la Tutela dei Minori –...
11/10/2016 - 17:12
Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

In crescita ADIANTUM nel Lazio. Il coordinatore nazionale Massimiliano Gobbi, infatti, ha annunciato l'apertura della delegazione...
05/10/2016 - 15:48
ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale

L'associazione per la tutela dei diritti dei bambini italiani sottratti illegalmente in Slovacchia cambia denominazione e obiettivi...
29/09/2016 - 12:10
Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 2 commenti


08.24  di venerdì 10/12/2010
scritto da  Padri Rovinati
Vero. I pochissimi appartamenti messi adisposizione "SONO SOLO UNA GOCCIA D´ ACQUA NELL´ OCEANO". Possibile che non si riesce a capire questo ? I padri in serie difficoltà sono centinaia di migliaia (forse milioni). E´ impensabile poter dare un appartamento a tutti, per ovvie ragioni. E... tutto ciò per continuare a favorire il cosidetto "sesso debole". Ma non è più semplice cambiare le attuali consuetudini giuridiche ? O almeno cercare di farlo con una legge adeguata che imponga la parità tra i sessi come sancito dalla Costituzione ? Certe cose in Italia proprio non si riescono a capire. Perchè tutto deve necessariamente rimanere così ? Quali interessi ci sono dietro ?

16.51  di giovedì 09/12/2010
scritto da  Pino FALVELLI
L´ iniziativa è sicuramente lodevole ma NON RISOLVE CERTO IL PROBLEMA. I numeri parlano chiaro . I padri in difficoltà (ridotti in miseria) sono tantissimi ed i pochi appartamenti disponibili SEMBRANO SOLO UNA TROVATA PUBBLICITARIA. Sono solo una goccia d´ acqua nell´ oceano. Lasciamo pure anche questi pochissimi appartamenti alle donne "malefiche" e facciamo in modo che venga portata a termine una SERIA ED OBBIETTIVA RIFORMA affinchè le case coniugali "estorte" ai legittimi proprietari, SOLO PER FAVORIRE LE DONNE, tornino a chi ne ha il diritto. Basta con le RENDITE VITALIZIE alle donne furbe ed in malafede !!!
Mio sento preso in giro da queste "trovate" politiche che servono solo a sviare la gente ed a reperire voti alle tornate elettorali. Il problema è molto più ampio e serio e non si può cercare di risolverlo al solito modo, cioè chiedendo fondi e risorse. Occorre al più presto mettere mani alla legislazione esistente e fare in modo che i responsabili di certe situazioni vengano adeguatamente puniti per legge ( compresi i magistrati ed i legali quando non operano nel modo dovuto e/o si "inventano" falsità e menzogne per favorire un sesso - quasi sempre le donne - a discapito dell´ altro !!! ).-


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584