Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Acerra, 21enne uccide il padre a coltellate. Una storia di alcolismo e violenza familiare

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Acerra, 21enne uccide il padre a coltellate. Una storia di alcolismo e violenza familiare

02/11/2010 - 10.07

Tragedia familiare ad Acerra, nel Napoletano: un ragazzo di 21 anni ha ucciso il padre 42enne. Al culmine di una lite familiare, il 21enne ha colpito il padre per quattro volte, al petto, con un coltello da cucina.

E' forse per difendere la madre che il 21enne Francesco Buonavolontà ha ucciso, ad Acerra (Napoli), la scorsa notte, il padre Mauro. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, ieri la vittima è tornata a casa ubriaco, come spesso avveniva. Ha iniziato a litigare con la moglie, anche in presenza dell'ultimo figlio di soli 15 mesi. Al piano superiore dell'abitazione, gli altri due figli, il 21enne e un 17enne, hanno sentito le urla, sono scesi in cucina e Francesco ha provato a dividere i genitori. E' stato allora che, nella concitazione, ha afferrato un coltello da cucina e ha colpito il padre, uccidendolo. Il 21enne è, poi, scappato. Ha nascosto il coltello in un tombino, vicino casa. In seguito si è recato nella piazza Castello, ad Acerra. Lì alcune persone lo hanno riconosciuto, si sono avvicinate. Ed è lì che i carabinieri lo hanno preso. Il 21enne si è mostrato molto collaborativo anche se in stato confusionale. E' ora in stato di fermo con l'accusa di omicidio volontario.

VITTIMA GIA' DENUNCIATA PER MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA - Mauro Buonavolontà, il 42enne ucciso dal figlio la scorsa notte ad Acerra (Napoli), in via Caporale, era stato denunciato per maltrattamenti familiari. Secondo quanto accertato dai carabinieri, la vittima aveva problemi di alcol e droga; si era anche reso responsabile di reati contro il patrimonio. L'uomo non lavorava e la storia della famiglia Buonavolontà era nota ad Acerra. Ieri sera, quando il 21enne è scappato e si é recato in piazza Castello, tanti hanno cercato di sostenerlo, conoscendo la vicenda, spesso piena di violenze, della sua famiglia. Il 21enne ha collaborato a pieno con i carabinieri. Il ragazzo si impegnava in qualche lavoretto per aiutare la famiglia: ultimamente aveva fatto l'autista per il servizio ambulanze della Misericordia.


Fonte: ANSA

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2331 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2022 - Codice Fiscale: 97611760584