Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Savona, la madre del bay sitter pedofilo si dimette da assessore ai servizi sociali

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Savona, la madre del bay sitter pedofilo si dimette da assessore ai servizi sociali

12/10/2010 - 22.51

Resta in carcere Stefano Ferrando, di 21 anni, arrestato venerdì sera a Carcare e accusato di abusi sessuali sulla sorella della fidanzata, di soli 22 mesi. Il difensore di Ferrando, Alberto Russo, nell’ambito dell’interrogatorio davanti al gip Dontaella Aschero, tenutosi ieri mattina, aveva chiesto per il giovane gli arresti domiciliari, ma l’istanza è stata respinta dal giudice che ha sciolto solo stamani la propria riserva.

Nel frattempo le indagini dei carabinieri sullo studente proseguono. Gli investigatori, infatti, vogliono capire se altri bambini, dei quali Stefano Ferrando si era occupato in questi anni come baby sitter, possano aver subito abusi come quelli che gli vengono contestati (e dei quali ha ammesso le responsabilià nel primo interrogatorio nella caserma di Carcare durante il quale avrebbe anche chiesto aiuto). Gli inquirenti stanno così cercando di risalire alle famiglie che si erano rivolte allo studente. «Al momento - dicevano i carabinieri - con noi non si è fatto vivo nessuno, né abbiamo individuato qualcuno di quei bambini. Ma le indagini sono comunque ancora in una fase embrionale. Aspettiamo anche i prossimi interrogatori dello studente».

La madre si dimette da assessore. Maria Teresa Abrate, madre di Stefano Ferrando, il giovane di 21 anni coinvolto nel caso di abusi su una bimba di 22 mesi, sorellina della sua fidanzata, a Carcare, ha rassegnato stamane le dimissioni da assessore ai servizi sociali, incarico che ricopriva da un anno e mezzo. Già sabato scorso, la Abrate, appena saputo dell’arresto del figlio, aveva consegnato nelle mani del sindaco la sua delega. Oltre ai servizi sociali la Abrate ricopriva anche l’incarico di assessore al Bilancio.


Fonte: ilsecoloxix.it

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2024 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584