Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Abusi su bimba di 2 anni, sorella della sua fidanzata. Denunciato dalla madre

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Abusi su bimba di 2 anni, sorella della sua fidanzata. Denunciato dalla madre

09/10/2010 - 16.54

Savona. E' un baby sitter il ragazzo di 21 anni arrestato per aver compiuto atti di libidine su una bimba di 2 anni, sorellina della sua fidanzata che vive a Carcare, poco lontano da Cairo Montenotte. Il giovane, che studia all'universita', arrotondava cosi' la 'paghetta' che gli corrispondevano i genitori. I particolari dell'arresto del ragazzo sono stati forniti in una conferenza stampa dei carabinieri di Cairo, che sono intervenuti ieri sera, chiamati dalla madre che ha visto il ragazzo toccare la bambina mentre le cambiava il pannolone.

I carabinieri sono subito intervenuti di fatto salvando il giovane da un linciaggio ad opera dei genitori della piccola. La madre della piccola ha detto ai carabinieri che aveva notato arrossamenti e irritazioni nelle parti intime della piccola gia' da qualche giorno. Poi la conferma anche nelle parole del ragazzo che ha detto di avere una ''certa propensione sessuale'' per la bambina.

Gentile, sensibile, sembrava un ragazzo responsabile al punto che molte famiglie gli affidavano i loro figli nel tempo libero. La casa della sua fidanzata, Stefano la frequentava da qualche mese. Si era fatto ben volere anche dai genitori della ragazza che gli permettevano di accudire la piccola. Ma recentemente qualcosa aveva insospettito la madre della bambina: certi segni sulla pelle della piccola le avevano fatto temere che il ragazzo potesse aver abusato di suo figlia. Ha atteso che le cambiasse il pannolino e dalla porta socchiusa, ha spiato il baby-sitter. Ed ha avuto la drammatica conferma dei sospetti.

Il ragazzo è stato arrestato su disposizione del pm Danilo Ceccarelli e salvato dai genitori della piccola che volevano linciarlo. In casa, quando il pedofilo è stato scoperto, c'era anche la fidanzata che nulla aveva mai sospettato e, sconvolta dalla cruda realtà, è fuggita in strada e a lungo ha vagato per le strade piangendo prima di farsi convincere a ritornare dai genitori.

Secondo la psicoterapeutala Maria Rita Parsi, presidente della Fondazione Movimento Bambino, simili violenze vengono praticate da chi ha vissuto nel contesto familiare esperienze fortemente traumatiche, "le famiglie degli autori dei casi di pedofilia - spiega la Parsi - sono spesso famiglie 'invischianti', ossia con storie contrassegnate da carenze affettive, come abbandoni e rifiuti o violenze mentali e fisiche. Quando un ambiente è 'invischiante', e da piccoli si subiscono simili maltrattamenti, in certi casi si matura un odio nei confronti dei bambini che possono portare al verificarsi di queste violenze". Per quanto concerne la vittima del pedofilo è importante, per superare l'abuso, l'affetto dei genitori. "La vittima porterà a livello fisico un ricordo dell'avvenimento, perchè il corpo funziona come un registratore che memorizza ciò che ci accade. L'importante sarà, attraverso l'amore del padre e della madre, accompagnare la bambina nel tempo a una rielaborazione dell'episodio".

I militari stanno adesso cercando di accertare se anche presso altre famiglie dove il giovane ha lavorato come baby sitter siano stati compiuti altri atti sessuali simili a quelli avvenuti a Carcare.


Fonte: ANSA - Repubblica

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 3140 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584