Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Modena. Il legale dei genitori di Anna Giulia accusa i giudici e il governo

In Primo Piano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Modena. Il legale dei genitori di Anna Giulia accusa i giudici e il governo

29/09/2010 - 11.04

L'avvocato Francesco Miraglia legale dei genitori (ancora detenuti) della piccola Anna Giulia, prelevata da una casa vacanza di Marina di Massa nel luglio scorso, ha preso nuovamente posizione sulla vicenda criticando la magistratura, il ministro Alfano e il sottosegretario Giovanardi.

"Subito dopo il ritrovamento di Anna Giulia, il 28 luglio, chiesi al Tribunale per i Minorenni una valutazione psicologica di Anna Giulia", ha scritto. "Pero' le vacanze hanno mandato in ferie anche i Giudici minorili e solo ieri mi e' stato notificato un decreto in cui si conferisce l'incarico di accertare le conseguenze emotive del rapimento e il vissuto della minore con riferimento alla relazione con i genitori. ''Com'e' possibile valutare tutto cio' a distanza di tanti giorni? Ma soprattutto valutare la serenita' di Anna Giulia che immediatamente dopo aver trascorso 15 giorni felici con i propri genitori e' stata reinserita in quella stessa comunita' e con quello stesso personale che non solo ha un interesse diretto nella vicenda ma soprattutto ha espresso in ogni modo un pregiudizio nei confronti dei genitori?'', ha chiesto Miraglia.

Poi la critica al Tribunale delle Liberta' di Genova '' che dopo aver prodotto piu' di 20 pagine non ha fatto altro che rimettersi alla decisione del Giudice per le Indagini Preliminari di Massa'': i genitori devono rimanere in carcere. ''Soprattutto fa scandalo - ha aggiunto - che i tre Giudici del Tribunale delle Liberta' abbiano rimesso la decisione finale per il sequestro di Anna Giulia al Tribunale per i Minorenni che sta attualmente svolgendo una perizia sulla minore''.

''E quello che ancora piu' mi amareggia come avvocato e soprattutto come cittadino - ha insistito - e' vedere che ministri e sottosegretari con la delega alla famiglia e alla tossicodipendenza predicano bene e come spesso accade razzolano male. Giovanardi, nel pieno del caos mediatico, si e' sentito in dovere di intervenire pubblicamente sulla vicenda, impegnandosi a prendere in esame il caso. Dopo avere ricevuto tutta la documentazione dal mio studio si e' trincerato dentro il silenzio piu' assoluto. Nessun interesse ha suscitato la vicenda per il ministro Alfano, il quale anch'esso investito dalla questione ha preferito non interferire, astenendosi dall'esprimere qualsiasi idea e opinione e dal prendere una posizione al riguardo''.

Miraglia ha concluso spiegando di aver riferito la situazione ai genitori ''che, di fronte all'indifferenza di giudici e ministri, non hanno potuto altro che convincersi ancora di piu' che per avere giustizia bisogna farsi giustizia da se'!''


Fonte: ANSA

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia č stata letta 2415 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


26 associazioni di genitori separati chiedono al Governo Conte le dimissioni di Spadafora: il testo

La pazienza è finita. Questa, in sintesi, la presa di posizione di numerose...

07/04/2019 - 14:53
26 associazioni di genitori separati chiedono al Governo Conte le dimissioni di Spadafora: il testo

Dalla L. 54/2006 ai nuovi disegni di legge di modifica del Condiviso. Agire anche sul fronte penale

Di ALESSIO CARDINALE* - Sono trascorsi ormai più di dodici anni dalla entrata in vigore della legge n....

15/09/2018 - 00:53
Dalla L. 54/2006 ai nuovi disegni di legge di modifica del Condiviso. Agire anche sul fronte penale

Aumentano i casi di maestre che maltrattano gli alunni. Eppure nessun allarme, nessun caso mediatico

È quanto riportano le agenzie: dall’inizio dell’anno sono 16 le donne sospese dal...

12/03/2018 - 11:09
Aumentano i casi di maestre che maltrattano gli alunni. Eppure nessun allarme, nessun caso mediatico

Lo sciacallaggio mediatico del Manifesto e la crociata femminista della Romanin - di Fabio Nestola

A leggere certa roba viene il voltastomaco. 

Ormai, nel dilagante...

09/08/2017 - 07:09
Lo sciacallaggio mediatico del Manifesto e la crociata femminista della Romanin - di Fabio Nestola

AIAF si indigna per le linee guida di Brindisi, Orlando risponde: lavoriamo per il Condiviso

Oh, ecco com’è stata recepita dal Ministro la vibrante protesta AIAF.....Il MIUR riconosce che...

02/05/2017 - 13:34
AIAF si indigna per le linee guida di Brindisi, Orlando risponde: lavoriamo per il Condiviso

Linee sul Condiviso nei tribunali, si aggiunge Salerno. ISTAT ammette il flop: chi lo dice ad AIAF?

L’ISTAT pubblica un’analisi dei dati emergenti dalla giurisprudenza 2005/2015, ed ammette la...

11/04/2017 - 11:51
Linee sul Condiviso nei tribunali, si aggiunge Salerno. ISTAT ammette il flop: chi lo dice ad AIAF?


Le Notizie piů Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Ci sono 3 commenti


10.01  di giovedì 30/09/2010
scritto da  fabrizio zucchelli
vorrei solo esprimere la mia solidarietĂ  a questi due genitori abbandonati in carcere vittime di un sistema vergognoso.
la loro colpa è "la droga" e la ribellione...in effetti c´ è un non so che di eroico..

Mi sembra comunque che ci sia un progetto di legge per aiutare i poveri bimbi olandesi ( che nazione incivile !! )vittime di milioni di genitori drogati che fumano spinelli nei bar e nei coffè shop e accoglierli nei nostri centri per i minori salvandoli così da questi barbari del nord.

Qui da noi ( in trentino ) non ci si droga. Addirittura ricordo un episodio di tanti anni fà.....ero in un bar alle sette del mattino e ascoltavo una discussione tra operai edili prima di andare al lavoro. Un tipo sulla cinquantina beveva il caffè con grappa a parte e diceva : "mi i drogai i coperia tuti"...

Cito anche la frase di una canzone di Elio e le Storie Tese ( la terra dei cachi ) che consiglio a tutti di approfondire perchè descrive nel profondo la nostra terra : " tanti problemi irrisolti ma un cuore grande così...."
La nostra mentalità media è proprio cosi, come una pianta di cachi a maturazione...........spettrale !

09.33  di giovedì 30/09/2010
scritto da  Sergio
Ecco un avvocato con le p...e!
Non come sti burattini che ti dicono di fare il bravo davanti al giudice altrimenti si potrebbe arrabbiare.

11.53  di mercoledì 29/09/2010
scritto da  Alessandro MB
Purtroppo i fatti sono come temevo. L´avv. ha ragione, in tutto e per tutto.
L´On. Giovanardi ha spudoratamente calcato le scene per darsi da solo un po’ di visibilitĂ , ma ne concreto purtroppo conferma di essere un politico di vecchio stampo, ovvero assolutamente inaffidabile. Che dire del ministro Alfano? E´ troppo impegnato a gestire le beghe di Berlusconi e fare il grande statista pienotto di se, ma che lo abbia mai sentito prendere posizioni su fatti concreti che non sia stravolgere le leggi, mai. Al limite si compiace degli arresti di famosi ricercati, anche lui per darsi visibilitĂ .
Per il resto giudici e magistrati anche loro confermano quello che sono, quello che valgono.
A me spice tantissimo per questa bambina che non merita tutto questo, è una cosa indecente. C´Ă¨ proprio da vergognarsi di essere Italiani.... poi la ministra Brambilla si meraviglia delle etichette che all´estero ci danno? Ma mi faccia il piacere, sono veritĂ !


1


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti č unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilitŕ civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584