Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Per il divorzio in un anno si avvicina il primo via libera

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Per il divorzio in un anno si avvicina il primo via libera

19/09/2010 - 11.39

Si stringono i tempi sul divorzio breve. E si avvicina il momento della prima conta. In commissione Giustizia alla Camera si sta concludendo l'iter del disegno di legge che punta a un drastico taglio dei tempi delle separazioni. Prosegue, infatti, l'esame del testo unificato messo a punto dal relatore Maurizio Paniz (Pdl), ma il presidente della commissione Giulia Bongiorno ha assicurato il voto entro pochi giorni. Anche perché ormai un'intesa di massima tra i deputati è stato raggiunta.

Il testo è costituito da due soli articoli. Ma dirompenti per le conseguenze e il potenziale polemico. Si stabilisce, infatti, una decisa riduzione dei tempi di durata della separazione, da tre a un anno, necessaria prima di ottenere il divorzio. Una durata che può salire sino a due anni quando la coppia che intende dividersi ha figli ancora minorenni. Disposizione, quest'ultima, motivata con la necessità di dedicare un'attenzione particolare all'aspetto psicologico e affettivo dei bambini o ragazzi ancora in età estremamente delicata.

E se gli effetti di natura personale sono evidenti, il disegno di legge interviene anche sul fronte di quelli patrimoniali. È previsto, così, che nel caso di separazione personale, il regime di comunione tra i coniugi si scioglie nel momento in cui, in sede di udienza presidenziale, il presidente del tribunale autorizza i coniugi a vivere separati. Una misura che punta a evitare la situazione paradossale in cui coniugi che ormai hanno dimostrato ampiamente la volontà di separarsi devono, invece, ancora fare i conti con le conseguenze economiche del matrimonio.

«Sono fiducioso – commenta Paniz –. In commissione l'intesa che abbiamo raggiunto reggerà. Certo in aula le posizioni si radicalizzeranno, ma si tratta di una classica materia nella quale le appartenenze di schieramento non contano e le maggioranze saranno assolutamente trasversali». Paniz si dice poi convinto che il Governo darà un parere negativo, ma che questa contrarietà non avrà un effetto determinante sulla libertà di scelta che la materia comunque esige.

Paniz non ha vuoti di memoria e ricorda il tentativo precedente, datato 2003: anche allora era lui il relatore di un disegno di legge, presentato dai Ds, che riduceva nella stessa identica misura i tempi della separazione. Allora il provvedimento venne approvato dalla commissione Giustizia e poi si presentò all'esame dell'Aula. Uno schieramento trasversale lo affossò di misura (218 a 202), tra contestazioni. Da allora i tentativi ci sono stati, ma non sono mai arrivati sino all'approvazione di un ramo del Parlamento.


Fonte: Sole24Ore.it

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 1821 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, DŽAuria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, DŽAuria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2022 - Codice Fiscale: 97611760584