Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Sara: cede l´ipotesi della fuga, avanza l´idea sequestro

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Sara: cede l´ipotesi della fuga, avanza l´idea sequestro

03/09/2010 - 21.14

Sara quasi certamente non e' fuggita da casa, Sara quasi certamente e' stata rapita: e' il convincimento che nelle ultime ore si e' fatto largo negli inquirenti che indagano sulla scomparsa della ragazzina quindicenne di Avetrana, svanita nel nulla il 26 agosto.

La Procura della Repubblica di Taranto ha aperto un fascicolo a carico di ignoti, sono state avviate ricerche anche in mare con l'ausilio di due sommozzatori del Nucleo carabinieri di Bari (ma nella tarda mattinata il maltempo ha costretto a sospenderle, riprenderanno domani), mentre si continuano a perlustrare palmo dopo palmo pozzi e casolari abbandonati, anche sotto la pioggia e senza ausilio di unita' cinofile: di Sara, pero', fino ad ora non e' stato trovato uno straccio di traccia.

Cosi' il ventaglio delle ipotesi legate ad un sequestro prende decisamente piede. ''Ci sono ipotesi privilegiate rispetto ad altre, anche se non trascuriamo nulla, neppure di piu' remoto'', ha detto oggi ai giornalisti il procuratore della Repubblica di Taranto, Franco Sebastio. Il capo della procura tarantina ha presieduto nella caserma dei carabinieri di Avetrana una riunione alla quale hanno preso parte il pm titolare dell'inchiesta, Mariano Buccoliero, il comandante provinciale di Taranto dei carabinieri, col. Giovanni Di Blasio, e altri ufficiali dell'Arma.Ad Avetrana sono giunti anche i carabinieri del Rac, il Reparto analisi criminologiche del Raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche (Racis) di Roma. Il reparto e' specializzato nella ricerca di elementi di connessione o analogia con altri fatti delittuosi e nella valutazione del profilo criminologico degli autori dei delitti, eseguendo studi e ricerche sulle tecniche di esame della scena del crimine.

Da domani i carabinieri (ne sono impegnati una cinquantina, ma dovrebbero arrivare rinforzi) torneranno a perlustrare l'abitato di Avetrana partendo dal centro sino alle estreme case di periferia, nella zona cioe' dove Sara otto giorni fa e' scomparsa all'improvviso mentre si recava ad un appuntamento con la cugina ventiduenne. Ma le ricerche saranno estese anche ad alcuni centri limitrofi delle province di Brindisi e Lecce.

I carabinieri stanno analizzando attentamente tutto cio' che emerge sia dall'ambiente familiare di Sara sia dalle sue amicizie e dalle due comitive che frequentava, quella composta da ragazzi piu' o meno coetanei (alcune sue amiche avevano aperto profili su Facebook a suo nome) e l'altra formata da adulti, tra i quali la stessa cugina. Ma per gli investigatori otto giorni sono decisamente troppi per una fuga volontaria senza soldi, documenti e bagaglio.

Da stabilire, invece, di che tipo di sequestro si tratti: a scopo sessuale, di ritorsione o di estorsione. Anche oggi sono arrivate segnalazioni su presunti 'avvistamenti' di Sara, persino da una chiaroveggente, che indicava la ragazzina legata a una sedia in un paese di montagna del Potentino. Solo visioni, perche' nulla ancora e' stato trovato che faccia capire dove Sara sia finita.


Fonte: ANSA

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 1407 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584