Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Basta zucchero sul ciuccio: farebbe male al bambino

Area Medico Scientifica


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Basta zucchero sul ciuccio: farebbe male al bambino

03/09/2010 - 10.41

All'improvviso hanno scoperto che non fa più bene. Anzi, che forse lo zucchero somministrato ai neonati nel tentativo di sollevarli dal dolore durante un prelievo di sangue, o magari una flebo di antibiotici, può essere persino dannoso per il cervello. Dunque è meglio fermarsi, sedersi un attimo e cercare di capire. «Rischiamo di fare del male ai bambini solo perché ci pare di vedere un'espressione simile al sorriso sul loro volto quando leccano un po' di saccarosio. Beh, secondo le nostre ricerche non conta niente».

Con la voce che hanno gli imperatori cinesi quando ordinano una decapitazione e occhi neri e lucidi incollati su un ovale pallido, la dottoressa Rebecca Slater, che all'University College di Londra guida il Medical Research Council, responsabile dello studio pubblicato dalla rivista «Lancet», mette la pietra tombale su una pratica largamente usata negli ospedali del Regno Unito. «Inutile insistere, il saccarosio non offre alcun contributo al trattamento della sofferenza». Si passa una mano tra i capelli neri e sentenzia. «E' meglio che i nostri dottori cambino strada. Consiglio di aspettare nuove indagini prima di utilizzare ancora lo zucchero». Esagera?

Neena Modhi, professore di medicina neonatale all'Imperial College, si stringe nelle spalle. «Sembrava che lo zucchero svolgesse bene la sua funzione. Ma se i risultati dello studio sono certi vorrà dire che ci adegueremo. Come? Al momento non lo sa nessuno». All'inizio di maggio una ricerca condotta su milleseicento bambini dall'Università di Toronto e pubblicata da «Archives of Disease in Childhood» aveva sostenuto l'opposto. Secondo il professor Arne Olhsson, responsabile dell'indagine, una soluzione dolce al momento della vaccinazione sarebbe ad esempio in grado di rendere meno pesante il momento della puntura. «Le probabilità di pianto si riducono del 20%. Mezzo cucchiaino di zucchero e la sofferenza passa. O per lo meno si riduce». Considerazioni condivise dalla Cochrane Review, una sorta di autorità internazionale in materia.

Un abbaglio? «Semplicemente hanno usato dei parametri sbagliati. Noi no», sentenzia secca la Slater. E il professor Giuseppe Ferrari, primario emerito all'ospedale Mauriziano di Torino, sembra darle ragione. In queste settimane sta finendo di scrivere un libro dal titolo: I bambini crescono nonostante gli adulti. «Da vecchio pediatra dico che ai neonati purtroppo puoi fare dire tutto e il contrario di tutto e che sarebbe interessante capire qual è il senso di ricerche come quella canadese. Ma di sicuro in un neonato il pianto non è mai espressione di dolore, piuttosto è una richiesta di attenzione, che è un discorso completamente diverso. La funzione consolatoria dello zucchero la possono svolgere anche un ciuccio o un dito della mano, ma che il saccarosio allevi la sofferenza proprio non riuscirei a dirlo». E che procuri danni al cervello? «Neppure».


Fonte: LaStampa

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 4969 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Adolescenti e comportamenti inspiegabili, lo psichiatra: tutto normale

Repentini cambi di umore, improvvise variazioni di programma, dichiarazioni di eterne amicizie che...

23/09/2015 - 17:11
Adolescenti e comportamenti inspiegabili, lo psichiatra: tutto normale

Rapporto sul fumo in Italia: un adolescente su cinque fumatore abituale

In Italia fuma più di un adolescente su cinque: nella fascia d’età tra i 15 e i 24...

14/07/2014 - 12.01
Rapporto sul fumo in Italia: un adolescente su cinque fumatore abituale

Statistiche del servizio 114: le emergenze che non fanno rumore - di Sara Pezzuolo

Il servizio 114 Emergenza Infanzia svolge la sua azione di aiuto nell’ambito delle emergenze che...

01/03/2014 - 11.38
Statistiche del servizio 114: le emergenze che non fanno rumore - di Sara Pezzuolo

False denunce di abuso sessuale. Tipologie di costruzione della calunnia

Nel complesso e sofferto universo delle separazioni coniugali e della frequente conflittualità...

01/10/2013 - 22.46
False denunce di abuso sessuale. Tipologie di costruzione della calunnia

La simulazione di stalking nelle vicende di separazione - di Maria Bernabeo

Con la nascita di normative specifiche sul fenomeno stalking si inizia a registrare una preoccupante...

24/07/2013 - 17.00
La simulazione di stalking nelle vicende di separazione - di Maria Bernabeo

Confronto tra protocolli e linee guida in materia di affidamento dei figli

Nell’ambito della psicologia forense spesso gli psicologi sono chiamati ad occuparsi di consulenze...

17/06/2013 - 18.05
Confronto tra protocolli e linee guida in materia di affidamento dei figli


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2022 - Codice Fiscale: 97611760584