Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Alghero, da YouTube un video di denuncia verso i servizi sociali

Le Associazioni raccontano


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Alghero, da YouTube un video di denuncia verso i servizi sociali

28/08/2010 - 23.18

“Non venite ad Alghero con i vostri figli, le assistenti sociali potrebbero toglierveli”. Parte con questo “invito” il video-denuncia di un genitore che, utilizzando il più conosciuto contenitore di filmati al mondo, spara a zero contro i Servizi Sociali algheresi, rei, a suo dire, di avergli tolto la potestà sul figlio.

Non usa mezzi termini, racconta per filo e per segno con l’utilizzo di musica, testi ed immagini del proprio figlio, la sua triste storia. “Quella di un adolescente come tanti altri, vivace, educato, di sani principi, gioioso e rispettoso”. La sua è una famiglia monogenitoriale: e via alla denuncia nei confronti dei Servizi Sociali del Comune di Alghero, nello specifico verso alcune assistenti sociali, colpevoli, a suo dire, di aver nel tempo “condizionato la volontà del proprio figlio”.

A detta dell'autore, tutto parte da un banale litigio tra padre e figlio ai primi di settembre, col bambino che, convinto dalle educatrici, va a cercare la libertà in un'altra famiglia. Da una situazione in origine provvisoria, si passa in breve tempo ad una drastica separazione che spesso culmina con fughe da parte del minore. Fughe da scuola, dalla famiglia e da qualsiasi cosa lo porti lontano dal padre.

La denuncia prosegue con la voglia da parte dell’adolescente di tornare alle origini, ai suoi giochi alle sue feste. La storia ora va avanti da tre mesi, e le promesse di un ritorno a casa rimangono sogni, col padre avanti e indietro tra avvocati e assistenti sociali. Il video-denuncia prosegue con un alcune frasi urlate: “Perché, fanno quello che vogliono con me. Non sono un pacco ne una macchina. Perchè mi odiano”, e giù una sfilza di foto del giovane ribelle e del padre.


Fonte: Alguer.it

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 3191 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Anche a Trieste sarà attivo un punto di riferimento per i genitori separati, nato per tutelare i figli minori coinvolti nelle...
14/03/2017 - 09:54
Gesif Onlus, a Trieste un nuovo centro di sostegno per i genitori separati

Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Nell’assemblea del 20 gennaio tenuta a Roma presso la sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini, Adiantum – Associazione di...
29/01/2017 - 11:57
Adiantum, il prof. Villanova nominato nuovo responsabile scientifico

Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Lo scorso 7 dicembre, al Liceo Mascheroni di Bergamo, si è tenuta la seconda edizione degli anuali “Adiantum Community...
30/11/2016 - 11:48
Un successo gli Adiantum Community Awards 2016 di Bergamo

Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

Sabato 15 ottobre alle ore 17, Adiantum – Associazione di Aderenti Nazionale per la Tutela dei Minori –...
11/10/2016 - 17:12
Ardea, sabato 15 apre lo sportello di consulenza familiare Adiantum

ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

In crescita ADIANTUM nel Lazio. Il coordinatore nazionale Massimiliano Gobbi, infatti, ha annunciato l'apertura della delegazione...
05/10/2016 - 15:48
ADIANTUM cresce ancora nel Lazio: nuova delegazione ad Ostia e nuova sede ad Ardea

Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale

L'associazione per la tutela dei diritti dei bambini italiani sottratti illegalmente in Slovacchia cambia denominazione e obiettivi...
29/09/2016 - 12:10
Sottrazioni di minore in Slovacchia: cambio di nome. Il 29/9 il tema al Quirinale


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2019 - Codice Fiscale: 97611760584