Adiantum Adiantum su Facebook English Français Deutsch Espanol Class Action
[ ]

Vicenza, autista serbo tenta di rapire una 13enne

News e Comunicati Stampa


Imposta Adiantum come pagina iniziale Stampa l'articolo Invia l'articolo per Email Aggiungi ai Preferiti


Vicenza, autista serbo tenta di rapire una 13enne

21/08/2010 - 15.53

I carabinieri della Compagnia di Valdagno e quelli della Stazione di Montecchio Maggiore la notte scorsa hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria un cittadino serbo residente a Montebello Vicentino. L’uomo, autista per conto di una ditta del vicentino, è accusato di aver tentato di rapire una 13enne, individuata mentre passeggiava con una coetanea per le vie del paese: fermatosi con il suo furgone davanti alle ragazzine, ha aperto il portellone laterale ed ha afferrato per il collo una delle due, tentando di caricarla sull’automezzo.

A farlo desistere dal suo progetto, il provvidenziale intervento dell’amichetta che, per quanto comprensibilmente impaurita, ha cercato di difendere la compagna: il serbo, dopo aver colpito le due ragazzine con schiaffi e spintoni, si è allontanato velocemente cercando di far perdere le proprie tracce.

Sul posto sono immediatamente intervenute tutte le pattuglie presenti in zona e i carabinieri del Nucleo operativo di Valdagno che hanno analizzato le tracce lasciate dall’uomo sul luogo del tentato sequestro riuscendo ad individuarlo nel tardo pomeriggio di ieri. Gravi, secondo gli investigatori, gli indizi di colpevolezza raccolti a suo carico.

L’aggressione si è consumata intorno a mezzogiorno di ieri, quando Zoran P., autista per conto di una ditta di catering, ha adocchiato due adolescenti a passaggio per le vie della cittadina veneta.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della Compagnia di Valdagno, diretti dal capitano Giacomo Gandolfi, il serbo, che proprio ieri compiva 37 anni, ha parcheggiato il suo Ducato, è sceso, ha fatto scorrere il portellone laterale e ha afferrato per il collo una delle due 13enni tentando di trascinarla a bordo: l’idea, dicono gli investigatori, era con ogni probabilità quella di usarle violenza.

L’uomo aveva però sottovalutato la capacità di reazione della sua vittima che, pur spaventata, si è opposta strenuamente al tentativo di sequestro, spalleggiata dall’amichetta che si è aggrappata a collo dell’aggressore e, in un secondo momento, da un passante. Il serbo, sorpreso, ha reagito con violenza colpendo con calci e schiaffi le due ragazzine e poi è fuggito a bordo del proprio furgone, convinto di aver fatto perdere le proprie tracce. In realtà, anche in questo caso non aveva fatto i conti con lo spirito di osservazione delle ragazze, che ne hanno descritto con estrema precisione ai carabinieri fisionomia e abbigliamento. A tardirlo, anche alcune bolle di accompagnamento cadute a terra nella collutazione. 

Zoran P., sottoposto a fermo, finora ha comunque negato con decisione ogni responsabilità nell’accaduto.


Fonte: quotidiano.net

Non ci sono allegati per questa notizia



Torna indietro

Questa Notizia è stata letta 2560 volte
Delegazioni
Dona ad Adiantum

Notizie Correlate


Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

Una nutrita schiera di associazioni e organizzazioni a tutela dei diritti civili della famiglia, a seguito...

07/04/2019 - 11:01
Il DDL 735 e il voltafaccia politico del M5S: 26 organizzazioni chiedono le dimissioni di Spadafora

DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Il percorso del DDL Pillon in Parlamento si rivela meno facile di quanto non potesse sembrare. Anche...

15/09/2018 - 08:52
DDL 735, confronto acceso nella maggioranza. Cosa bolle in pentola? E soprattutto, cosa chiede il M5S?

Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Un breve articolo compare il 15 aprile sul portale Studio Cataldi, sempre molto utile per dottrina ed...

13/04/2017 - 11:08
Non solo Italia. In Spagna una deriva giudiziaria discrimina economicamente i mariti

Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

Ieri sera in prima serata su Rai 2 nella trasmissione "Nemo – nessuno escluso", il Dott....

14/04/2017 - 21:20
Adiantum, Nestola in Tv su Rai2: «6 milioni di uomini vittime di violenza»

19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Francesco D’Auria, Segretario nazionale Adiantum, lancia un appello a tutti i genitori...

19/03/2017 - 12:20
19 Marzo, D´Auria: undici anni dal Condiviso ed ancora ostruzionismi. Cardinale: riflettiamo sul sistema

Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali

Interpellanza al Presidente del Consiglio, da parte del deputato Emanuele Scagliusi (M5S) in materia di...

21/11/2016 - 15:55
Scagliusi al Governo: modificare il trattato Aja sulle sottrazioni internazionali


Le Notizie più Lette


Inserisci un commento Inserisci un commento


Non ci sono ancora commenti


La redazione si riserva di eliminare o correggere i commenti ritenuti offensivi, volgari e volutamente provocatori

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Adiantum manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.


Area Riservata - © Adiantum 2008 - 2022 - Codice Fiscale: 97611760584